«

»

Stampa Articolo

Villaggio Prenestino, comitato e consorzio si incontrano

incontro-manoniIl 22 ottobre il Comitato di Quartiere ha invitato il Consorzio per discutere sulle opere previste.

Tanti gli argomenti trattati durante la riunione fortemente voluta dal Comitato di Quartiere di Villaggio Prenestino. Dalla futura caserma, all’illuminazione pubblica per finire al centro polifunzionale. Con una nota pubblica, il Comitato ha informato la cittadinanza di quanto riferito dal Presidente del Consorzio Mariano Manoni. Sulla caserma Manoni, ha spiegato che “il Consorzio Periferie Urbane, di cui fa parte il Consorzio del nostro quartiere, ha proposto di far unire le forze a diversi consorzi di zona per la realizzazione di una caserma del valore di 1,5 milioni di Euro strutturata su tre appartamenti, una caserma quindi di medie dimensioni. Al progetto parteciperanno diversi Consorzi presenti sul versante Est. Attualmente però è necessario un accordo tra Ministero della Difesa e il Comune di Roma, senza il quale non ci sarà nessun inizio dei lavori. Questo vuol dire che se dovesse saltare la giunta comunale ad esempio, o se non si raggiunge un accordo tra le parti, c’è la possibilità che si blocchi tutto. Quello che è stato fatto quindi è solo uno studio di fattibilità sul territorio, con il quale è stata individuata un’area: quella davanti l’attuale banca e accanto alla pompa di benzina”.

Sul tema dell’illuminazione pubblica, il consorzio ha informato che “sono stati fatti i sopralluoghi alla presenza di Acea e Comune di Roma, a cui ha partecipato anche una delegazione del CdQ. Il Consorzio è quindi in attesa di sapere il verdetto che stabilirà quante delle vie ancora da illuminare sono fattibili e quali, eventualmente, proprio non lo sono e sulla base di quali motivazioni. In base a questo, si stabilirà un criterio per i lavori, dando priorità alle vie dove risiedono disabili ed invalidi. L’idea del Consorzio è di realizzare un progetto generale, per poi fare lo scomputo via per via man mano che c’è disponibilità economica. Disponibilità economica che dovrebbe arrivare dal Terzo Condono, con il quale entreranno nelle casse del Consorzio altri 800.000 Euro circa. Occorrerà vedere anche la politica come si muoverà riguardo al condono, se così dovesse essere comunque ci sarebbe sicuramente la disponibilità economica considerando che l’opera ha un costo di 4000€ a palo”.Sulla realizzazione del centro polifunzionale Manoni ha spiegato che “verrà costruito nel nostro quartiere. La spesa è di 1,3 milioni di Euro, per una struttura di 400mq strutturata su due piani, con una ampia sala e balconata, con giardino esterno e campo da bocce”.

Altro tema trattato quello del parcheggio di fronte alla scuola. Manoni ha riferito che “i lavori stanno andando avanti e che l’asfalto dalla chiesa fino a oltre la scuola andrà grattato e rifatto. Il parcheggio è invece pronto e si attende il collaudo, mentre l’area dietro al parcheggio sarà alberata. All’ingresso del parcheggio saranno posizionati dei parapedonali, anche se questi non erano previsti dal progetto, il Consorzio si impegna a trovare comunque un modo per metterli”.

Durante la riunione si è anche parlato del tema scuola: “La Preside dell’Istituto Comprensorio ha inviato una e-mail al Comune, al CdQ e al Consorzio che chiedeva un cambio da asilo nido a scuola materna (ci sono più di 100 bambini in lista). Il progetto è però pensato per un asilo nido e va per questo obbligatoriamente finito come tale. Una volta consegnato, chi lo prenderà in carico dovrà occuparsi dei lavori per il cambio”. Il Presidente Manoni ha informato il comitato  “che i lavori sono in dirittura di arrivo, dato che stanno girando le utenze al Comune. Entro fine anno ci si augura di consegnarlo”.

Ultimo tema trattato quello del tratto finale di via Fosso dell’Osa lato via Polense. Il Comitato nella nota pubblica scrive: “Il Presidente Manoni ci ha confermato che c’era l’idea di realizzare un marciapiede, ma il progetto è stato interrotto dalla presenza di beni culturali su bordo strada (resti romani). Si è pensato quindi ad un parapedonale sul lato destro a scendere, ma bisogna chiedere una striscia della larghezza di un metro di terra al “principe”. La cosa ha bloccato il tutto”. Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/villaggio-prenestino-comitato-e-consorzio-si-incontrano/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.