«

»

Stampa Articolo

Via Gastinelli 118, la sicurezza è un miraggio

Lo stabile di Ponte di Nona è la meta preferita della piccola criminalità di zona.
Furti di auto e di appartamento e tanto altro sono all’ordine del giorno in qualsiasi palazzo. Ma lo stabile situato al 118 di via Luigi Gastinelli, a Ponte di Nona, sembra battere tutti i record. I condomini, costretti ad affrontare ingenti spese per mettere in sicurezza la propria casa, sono esasperati e spaventati. Parla l’amministratore Francesco Gargiuoli: “La nostra è una situazione molto pesante. Siamo presi di mira da scassinatori nella maggior parte dei casi di etnia rom. Rubano negli appartamenti, portano via le auto. Io personalmente poco tempo fa ho sentito suonare un allarme e sono sceso di casa, ho visto due persone armeggiare vicino al cofano di un’ auto e mi sono messo ad urlare, ma non è che posso fare tutte le sere questa cosa. Anzi mi è data bene perché sono scappati. Il muro di cinta costruito in parte è una gravissima defezione che contesteremo all’impresa. Sui due lati che danno alla campagna c’è una rete, sulla strada invece il muretto con le inferiate. Poco tempo fa hanno aperto una macchina e l’hanno portata via dalla campagna, indisturbati. I carabinieri – continua – sono venuti anche in fretta ma i rapinatori già si erano eclissati”. I cittadini stanno cercando di installare impianti di videosorveglianza. “Siamo blindati dentro casa – continua Gargiuoli – neanche fossimo la Banca di Italia. Siamo alla mercè di chiunque voglia entrare. Non servono a niente esposti o posti di blocco perché anche se dovessero prendere i responsabili, dopo pochi giorni sono già fuori. La situazione è drammatica. Io pago l’Imu, che stanziassero fondi per la messa in sicurezza di Ponte di Nona”. Non è una questione di razzismo, precisa l’amministratore, ma di equità. “Non sono razzista. I rom che decidono di stanziarsi nel nostro paese devono avere tutto proprio come noi italiani: assistenza sanitaria, una casa dignitosa e devono pagare le tasse. Sono però molto arrabbiato perché poi questa è una guerra tra poveri”. La situazione ha portato all’esasperazione i condomini tanto che si sono scambiati i numeri di telefono tra loro e appena qualcuno vede qualcosa di sospetto si avvertono. Negli ultimi mesi si è registrato un furto ad un appartamento del primo piano e un tentato furto sventato da un condomino che rincasava. “Abbiamo addirittura ipotizzato che ci potesse essere qualche basista nel palazzo”, questo ha portato ad una stretta sorveglianza sugli affittuari. La sua è una denuncia che sicuramente sarà condivisa dalla totalità dei residenti di via Luigi Gastinelli che, soprattutto durante la notte e nei giorni di pioggia quando l’illuminazione della strada viene a mancare, diventa terra di nessuno e banchetto prediletto della piccola criminalità che agisce indisturbata.
 
Valeria Pichini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/via-gastinelli-118-la-sicurezza-e-un-miraggio/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.