«

»

Stampa Articolo

Una raccolta firme per salvare il parco di Tor Bella Monaca

Fosso della bella Monaca (9)Parte in questi giorni “Tutta mia la città”, una petizione popolare per la riqualificazione del parco tra via Ferdinando Quaglia e via di Santa Rita da Cascia.

Due laghetti e tanto verde: dietro le torri grigie di via di Santa Rita da Cascia si nasconde una piccola area davvero particolare. Tanto particolare da tenerla nel massimo stato di degrado ed abbandono. Per questo la SpiCgil (Sindacato Pensionati Italiani) e la “Rete degli Studenti Medi” si sono attivati per promuovere una raccolta e sensibilizzare i cittadini al mantenimento e alla cura di un parco prezioso come quello di via Giovanni Battista Cigola, sito tra via Ferdinando Quaglia e via Santa Rita da Cascia.

“La petizione popolare – racconta Verino Tinaburri, Presidente della SpiCgil e promotore dell’iniziativa – punta alla riqualificazione del parco di Tor Bella Monaca, che è bellissimo. All’interno dell’area verde ci sono due laghetti, ora abbandonati, che prendevano l’ acqua dal Fosso di Santa Monica e la depuravano attraverso un sistema di fitodepurazione. L’obiettivo è rifare i vialetti d’accesso e le panchine, i giochi per i bambini, mantenere il verde pubblico e sistemare i laghetti, la vera attrazione del parco”.

L’area verde, infatti, creata con il piano “Urban” negli anni 2000-2005, subito dopo ha conosciuto un peggioramento progressivo a causa della scarsa manutenzione ed è abbandonata da anni: i giochi sono stati rubati e poi rimessi, ma versano in una condizione di degrado e i lampioni, alimentati da degli innovativi pannelli solari, sono stati rotti. Inoltre, il verde non è curato e non favorisce la fruizione alle famiglie e ai più piccoli. Eppure questa piccola area, unita al punto verde grandissimo che si affaccia su via San Biagio Platani, costituirebbe un grande valore per tutto il quartiere. La casetta all’entrata, poi, potrebbe essere convertita da capannone degli attrezzi, ora chiuso e inutilizzato, come un punto ristoro. Tante sono le idee che con la petizione saranno proposte alla Regione, al Comune e al Municipio, al fine di sensibilizzare tutti gli organi amministrativi.

“Per la raccolta ci siamo organizzati in banchetti, non essendoci un limite alle firme -  continua Tinaburri – La raccolta firme sarà solo una delle tante organizzate nei prossimi mesi. Vogliamo tutti la riqualificazione e la restituzione alla cittadinanza di questo spazio aggregativo tanto necessario ad un quartiere popoloso come Tor Bella Monaca”.

Melissa Randò

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/una-raccolta-firme-per-salvare-il-parco-di-tor-bella-monaca/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.