«

»

Stampa Articolo

Una colata di cemento tra Torrenova e Torre Angela

Il Progetto tra Torrenova e Torre AngelaLa Commissione Urbanistica di Roma Capitale ha approvato parte del PRU di Tor Bella Monaca: sorgeranno 26 palazzi di 7 piani per un totale di 4mila nuovi abitanti. Questa è l’idea di riqualificazione del Comune: più concessioni edilizie ai privati per dotare la comunità di servizi adeguati.

Un nuovo diluvio di cemento e asfalto sta per abbattersi sulla nostra periferia, nell’area attigua a via Laerte compresa tra via Casilina e via Prenestina: l’intervento privato n.1, definito “Torrenova Città Parco” è stato approvato dalla Commissione Urbanista capitolina, e ora è in attesa di votazione in Consiglio Comunale. In arrivo 26 palazzi da 7 piani e lavori su un’area di 65 ettari per servire nuovi 3955 abitanti (stimati). Il progetto fa parte del Piano di Riqualificazione Urbana (PRU) di Tor Bella Monaca. Per PRU si intende un insieme coordinato di interventi pubblici e privati, volti alla riqualificazione delle periferie urbane e delle case ERP, che beneficiano, per la realizzazione di opere pubbliche, di finanziamenti regionali erogati dallo Stato e del contributo di soggetti privati. Ha affermato un soddisfatto Caudo a margine della Commissione Urbanistica: “Abbiamo sbloccato una vicenda ferma dal 2005. Sono previsti interventi a carico del privato per 65 milioni”.

La solita “densificazione”. Assistiamo a un cambio di progetto a scapito dei cittadini. Con l’Amministrazione Alemanno vi è stato non solo un cambio d’uso (2012) delle palazzine da commerciale a residenziale, ma anche incremento delle cubature edificabili su un’area già urbanizzata (densificazione). Questi i numeri: la superficie territoriale complessiva dell’intervento privato n.1 è passata da 641.800 mq a 653.372 mq, la capacità edificatoria non residenziale viene dimezzata (da 44.174 mq a 22,744 mq), ma soprattutto quella residenziale raddoppia (da 46.875 mq a 109.861 mq)! Il Comune cedendo ulteriori cubature ai privati ha incrementato gli oneri complessivi per la realizzazione di opere pubbliche (da 35 milioni a 65 milioni). L’incremento del finanziamento privato delle opere pubbliche del PRU è un bel toccasana per l’amministrazione comunale, in rosso fisso e costretta a compromessi pur di non sborsare fondi non previsti nel bilancio ordinario.

Opere e critiche. I lavori passano attraverso la realizzazione di queste opere, oltre alla costruzione dei 26 palazzi: rifacimento di Piazza Merope, realizzazione del Centro Culturale di Torre Angela con annessa piazza pubblica, collegamento di viabilità tra via Poseidone e via Bartoli. Le opere aggiuntive riguardano l’esproprio e la sistemazione del parco Torre Angela, nuove piste ciclo-pedonali, nuovi parcheggi presso la Metro C ma soprattutto la connessione tra via Laerte e il nuovo svincolo GRA, che sorgerà a cavallo delle uscite 18 (Casilina) e 19 (Tor Bella Monaca). Come da bilancio 2012 il Comune investirà per quest’opera 6 milioni, il privato circa il doppio. Sulla nuova uscita del Raccordo si sono scatenate le critiche in Municipio del M5S, che ha dichiarato: “Il nuovo svincolo diminuirà inevitabilmente lo scorrimento sull’anello cittadino. Ma soprattutto il carico di autovetture dei nuovi residenti si riverserà sulla già carica viabilità locale di Torre Angela”. Gli abitanti temono ancora che all’arrivo di nuove palazzine non corrisponda l’erogazione dei servizi primari utili alla cittadinanza. Una cosa è certa: quello che Caudo definisce un “piano di riqualificazione” per Tor Bella Monaca è in realtà un nuovo quartiere, che con Tor Bella Monaca non ha nulla a che fare. Manuel Manchi

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/una-colata-di-cemento-tra-torrenova-e-torre-angela/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.