«

»

Stampa Articolo

Tritovagliatore, 300 tonnellate al giorno di rifiuti

tritovagliatore02Per risolvere il problema dei rifiuti, il Sindaco Ignazio Marino si è rivolto ad un’azienda tedesca per l’acquisto di un trito vagliatore.
“Un’apparecchiatura meccanica che consente di triturare e separare in due flussi i nostri rifiuti”. A spiegare il nuovo tritovagliatore di Rocca Cencia è proprio il Primo Cittadino, presente al debutto del macchinario presso lo stabilimento di Rocca Cencia il 24 luglio. Il tritovagliatore avrà la funzione di separare e trattare la montagna di rifiuti indifferenziati che ogni giorno la città produce, con l’intento di recuperarli oppure di utilizzarli come carburante per produrre energia. Può arrivare ad un massimo livello di lavorazione pari a 300 tonnellate di rifiuti. “Il costo del nuovo servizio sarà corrispondente a 140 euro a tonnellata – ha chiarito il presidente dell’Ama, Fortini – con un risparmio di circa 35 euro rispetto a quanto paghiamo al Colari”.
tritovagliatore01Durante la dimostrazione, Marino ha supervisionato il lavoro di alcuni operai intenti a gestire la separazione di rifiuti attraverso un braccio meccanico, lasciandosi andare a dei rimproveri diretti proprio ai suoi cittadini: “Vedete? Il braccio meccanico prende il materasso e lo porta nel mucchio degli altri materassi. Guardate quanta gente butta rifiuti cosiddetti ingombranti nel cassonetto dell’indifferenziata. Ecco, adesso l’operatore ha ripreso il suo lavoro, però quanti minuti è stato fermo?”. Il tritovagliatore avrà un forte impatto sul territorio del VI Municipio: 300 tonnellate di rifiuti, con conseguenze per la viabilità, visto che aumenterà il numero dei camion che transiteranno sulle nostre strade, già disastrate di loro. Inoltre ci sarà anche un aumento dell’ inquinamento ambientale, già a livelli spaventosi: le case private vuote nella zona circostante allo stabilimento di Rocca Cencia non riescono a trovare né acquirenti né tantomeno affittuari date le pessime condizioni di vita. Per non parlare di coloro che invece sono costretti a vivere nelle palazzine di edilizia popolare limitrofe allo stabilimento, che da tempo denunciano una situazione divenuta insostenibile a causa del fetore, e le conseguenti malattie polmonari che hanno colpito molti residenti.
Marco Harmina

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tritovagliatore-300-tonnellate-al-giorno-di-rifiuti/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.