«

»

Stampa Articolo

Tor Sapienza. Nuovi roghi, nuove segnalazioni ma non cambia niente

campo via salviatiAl rientro dalla “pausa estiva” i cittadini sono tornati a fare i conti con le solite problematiche rimaste ancora irrisolte da parte del Comune di Roma.

I mesi passano, di parole ne vengono spese tante e le promesse “non mantenute” continuano a piovere, ma la generale situazione di degrado del quartiere di Tor Sapienza non sembra intravedere tipo di miglioramento. In particolar modo i cittadini si ritrovano a subire ancora le pesanti ripercussioni dei roghi tossici appiccati puntualmente nei campi rom (sia tollerati che abusivi) limitrofi alla zona. Il rientro dalle vacanze ha quindi sostanzialmente riconsegnato a tutti un quadro generale che ormai si conosce a memoria, tranne qualche “sorpresa” dell’ultima ora (come la certificata presenza di scabbia presso il Centro Rifugiati di via Collatina 391). Segnalazioni, denunce e incontri a tavolino hanno continuato a susseguirsi anche durante il periodo estivo, lasciando di fatto invariata la situazione e allontanando di fatto sempre di più il tanto auspicato superamento dei campi promosso il marzo scorso dall’Assessore alle Politiche sociali, Salute, Casa ed Emergenza abitativa, Francesca Danese.

Roberto Torre CdQ Tor Sapienza“Proprio questa settimana – ha raccontato Roberto Torre, vicepresidente del CdQ di Tor Sapienza – abbiamo ottenuto un incontro con il viceprefetto di Roma (Dott.ssa Bellucci) cui abbiamo consegnato un rapporto dettagliato delle varie problematiche irrisolte, o comunque tappate in passato solo momentaneamente con interventi di facciata che hanno solo portato una grande spesa di soldi”.

Nuovi roghi tossici continuano infatti ad essere segnalati non solo presso il campo rom di via Salviati (che nel frattempo sembra anche aver esteso il proprio perimetro nel momento in cui a fine agosto sono stati rimossi i jersey stradali), ma anche in via Amarilli e Tor Cervara, altezza via Tiburtina: diossina e plastica bruciata alzano ancora fumi inquinati che raggiungono le case dei cittadini, e la spazzatura abbandonata fuori i campi senza che gli operatori Ama riescano a gestirla con la giusta cadenza temporale. Persino i controlli della Polizia di Roma Capitale sono visibilmente diminuiti in vista del Giubileo Straordinario.

“I soldi anche solo per una bonifica sembrano mancare – ha continuato Torre – però dal Campidoglio non smettono di chiederci pazienza e buona volontà. Ma la verità è che i residenti ormai sono messi alle corde, l’aria sta ribollendo e l’unico fattore persistente è la strumentalizzazione politica che ogni giorno viene fatta della nostra situazione”.

Jacopo Ventura

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-sapienza-nuovi-roghi-nuove-segnalazioni-ma-non-cambia-niente/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.