«

»

Stampa Articolo

Tor Sapienza. Due gravi incendi in due giorni: continua il dramma dei roghi tossici

incendioNell’ arco di poco più di 24 ore, due roghi di notevoli dimensioni oscurano i cieli del quartiere.

Tutto è cominciato nella notte tra il 10 e l’11 gennaio, quando un incendio di ancora controverse cause è divampato in adiacenza allo stabile occupato di via Collatina 385, altezza via Pio Semeghini, tra i quartieri di Tor Sapienza e La Rustica, sviluppandosi nelle prime ore del mattino. Richiesto un massiccio intervento dei vigili del fuoco e del personale sanitario del 118, essendosi resi necessari soccorsi per diversi migranti rimasti vittime d’intossicazione. Oltre 100 persone, occupanti delle baracche sorte nei pressi dell’edificio, sono state evacuate, mentre una densa colonna di fumo nero si stagliava verso il cielo, propagandosi a grande distanza e infestando l’aria dei due quartieri con esalazioni tossiche dovute alla combustione di un gran numero di rifiuti.

incendio2Nemmeno il tempo di domare le fiamme e arginare il cammino dei fumi tossici che un altro rogo, ancor maggiore, si è sviluppato nel corso della mattinata del 12 gennaio tra le plastiche e i copertoni di un ex pastificio abbandonato e abitato da decine di famiglie nomadi, circa 150 persone, perlopiù minori. Il gruppo Sicurezza Pubblico Emergenziale è intervenuto assieme ai Vigili del Fuoco, presidiando il sito del rogo, dove rimane concreto il rischio di nuovi focolai a causa dell’ingente quantità di rifiuti presenti nei sotterranei, tra pneumatici e metalli.

Il problema ora riguarda proprio i migranti residenti nell’area coinvolta dalle fiamme: molti, nonostante i blocchi della polizia, hanno tentato di rientrare negli edifici per recuperare i propri effetti, mentre venivano declinate le offerte di nuova sistemazione proposte alle madri. Molte persone si sono dunque allontanate in cerca di altre strutture.

incendio3Due interventi di tale rilevanza vanno a sommarsi agli innumerevoli roghi tossici già denunciati a più riprese dagli abitanti – ormai al culmine della pazienza – dei quartieri interessati, in particolar modo Tor Sapienza, che da anni ha ingaggiato una battaglia contro i fuochi che giornalmente si verificano nei tanti campi nomadi abusivi presenti nel quartiere. Il quadro, già complesso da mesi, sta assumendo sempre i più i contorni del dramma: nonostante le innumerevoli richieste di provvedimenti alle istituzioni, le esalazioni tossiche dei rifiuti dati alle fiamme continuano a inquinare l’aria per le strade. Una vera e propria ‘terra dei fuochi’ in piena periferia romana, nata e cresciuta nel disinteresse delle varie amministrazioni e  giunta a un livello di estrema gravità, per la salubrità dell’aria, il cui inquinamento ha ormai raggiunto livelli di guardia, e per la salute dei residenti. Alla luce degli ultimi avvenimenti, gli interventi non sono solo necessari, ma anche e soprattutto dovuti. Damiano Mattana

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-sapienza-due-gravi-incendi-in-due-giorni-continua-il-dramma-dei-roghi-tossici/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.