«

»

Stampa Articolo

Tor Sapienza. Continuano i roghi tossici, nell’immobilità dell’Istituzione

roghi tsDa anni prosegue la battaglia dei cittadini contro i veleni dei rifiuti dati alle fiamme, ma il problema non trova soluzione.

Un problema annoso e deleterio, unito a una altrettanto deleteria incertezza d’azione da parte dell’amministrazione competente è sempre una terribile combinazione. Ed è esattamente ciò che accade da tanto, troppo tempo sugli orizzonti di Tor Sapienza, V Municipio di Roma, quotidianamente attraversati dalle colonne di fumo nero che, dai focolai sparsi sul territorio, immettono nell’aria agenti tossici, oltre che inquinanti. Quasi diventati un pericoloso e ingiusto marchio di fabbrica del quartiere romano, i roghi di Tor Sapienza rappresentano non solo un attentato perenne alla salute dei cittadini, ma, stando alle sue stesse parole, una delle più grandi sconfitte del Prefetto di Roma, Franco Gabrielli.

Eppure la questione è stata accompagnata da una protesta costante, che ha visto impegnati non solo il Comitato di quartiere e le varie associazioni territoriali, ma tutti i cittadini di Tor Sapienza, che a più riprese hanno manifestato il loro dissenso, oltre che per la presenza dei roghi, per l’immobilità delle Istituzioni locali, ben lontane dal trovare una soluzione. Il tutto nonostante un’identificazione dei focolai già ben nota, all’amministrazione come ai residenti: “Siamo allo sbando totale – ha commentato Roberto Torre, Presidente del Comitato di quartiere di Tor Sapienza –  Il problema non trova una risoluzione e i cittadini sono arrabbiati perché, nonostante le proteste, non esiste sintonia tra le Istituzioni, soprattutto per quanto riguarda il campo nomadi di via Salviati, da dove provengono la maggior parte dei roghi, a metà tra chi parteggia per lo sgombero e chi per il mantenimento. Neanche i vigili urbani possono intervenire. Nel frattempo vengono concessi fondi all’AMA per la rimozione dei rifiuti tossici, invece di pensare ad eliminarli del tutto”.

Una mancanza d’intesa che non giova certo ai diretti interessati, i residenti di Tor Sapienza, che, nelle scorse settimane, hanno dovuto fare i conti con cumuli di rifiuti e scarti di cantiere dati alle fiamme in un’altra zona del quartiere, dove sono in corso dei lavori edili. Veri e propri incendi, che hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco, in data 28 e 29 dicembre, che sono andati ad aggiungersi a già citati focolai dei campi nomadi, molti dei quali abusivi, “per i quali – ha continuato Torre – non si sta facendo assolutamente nulla”.

Un quadro drammatico che, purtroppo, non solo si vede, ma tragicamente si respira. Damiano Mattana

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-sapienza-continuano-i-roghi-tossici-nellimmobilita-dellistituzione/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.