«

»

Stampa Articolo

Tor Sapienza: allerta scabbia e Tbc?

Edificio rifugiati via CollatinaIl quartiere della periferia Est di Roma attende notizie che possano smentire il rischio di un’emergenza sanitaria legata agli ultimi sbarchi di profughi in Italia.

All’indomani delle numerose e continue segnalazioni sulla situazione del campo Rom di via Salviati, dei fatti legati al centro d’accoglienza di via Amarilli e dello sgombero del Centro Rifugiati Politici di viale Giorgio Morandi l’effetto mediatico del quartiere di Tor Sapienza è da dirsi tutt’altro che smorzato: protagonista questa volta è lo stabile presente in via Collatina 391 dove nell’ultimo mese è stato avvertito un aumento esponenziale del numero dei suoi residenti, per lo più di origine africana. Secondo un comunicato diffuso il 24 aprile scorso dal Comitato di Quartiere di Roberto Torre e inviato direttamente alla giunta del V Municipio e a quella del Comune di Roma Capitale l’emergenza immigrati comune a tutta l’Italia ha destato particolare interesse nei confronti della borgata romana, sull’onda della preoccupazione generale dei suoi cittadini ormai suscettibili (per ovvie ragioni, naturalmente) di ogni minima questione di integrazione socio-abitativa. Ma le cause di tanta apprensione stavolta non sarebbero riconducibili alla semplice nuova presenza di stranieri in un quartiere che si è detto ormai “saturo”, bensì anche al rischio di insorgenza di un’emergenza di carattere sanitario.

“All’interno dello stabile che ospita i Rifugiati Politici ubicato in Roma via Collatina 391 – si legge nel comunicato – da verifiche dirette e da “insistenti e ripetute” segnalazioni ricevute, siamo a specificare che nelle ultime 48 ore, è stato notato un esponenziale aumento degli ospiti presenti in tale centro, di certo legato agli ultimi sbarchi e agli ultimi arrivi di migranti nel nostro paese, in aggiunta ad un insediamento Rom,  già in epoca passata segnalato, sempre presente nei pressi in continuo e costante aumento anch’esso”. Una situazione preoccupante quindi, che lo stesso presidente del comitato non ha potuto fare a meno di commentare: “Sono stato contattato direttamente anche dalla Protezione Civile locale e informato sulla situazione, e ciò che più ho trovato allarmante rispetto alle circostanziate e specifiche segnalazioni ricevute dai cittadini di Tor Sapienza è stata la presenza di sospetti casi di scabbia e Tbc all’interno di quell’edificio che ho visto negli ultimi tempi popolarsi di circa 300 persone in più!” Preoccupazioni più che comprensibili, dato che gli occupanti di tale centro frequentano “in massa” il quartiere e i numerosi Istituti Comprensivi di ogni ordine e grado (fra cui l’I.C. Livia Bottardi e l’I.C. Piazza de Cupis, oltre ai numerosi altri istituti ubicati nel vicino quartiere “la Rustica”).

“Gli allarmismi sono al momento infondati – rassicura Alessandro Rosi, Assessore alle Politiche Sociali per il V Municipio – poiché abbiamo già preso messo in moto gli operatori della Asl e della Polizia locale senza ricevere alcun tipo di segnalazione preoccupante. Si tratta semplicemente di un caso di emergenza sanitaria sollevato da qualche membro del M5S che opera in quell’area, ma che in realtà è prematuro azzardare; inoltre, trattandosi di un edificio rimasto in disuso da più di 10 anni (forse appartenente a qualche Ministero), gode di naturali regole di autogestione di tutte le più normali strutture abusive”. In altri termini, si parla di una vera e propria comunità a sé (come testimoniato anche dalle innumerevoli antenne presenti sul tetto dell’edificio) che non ha mai creato troppi problemi e tanto meno può sopportare la presenza di più di 300 persone!

“Il problema di fondo – continua Torre – è che la situazione di Tor Sapienza è ormai satura: qui si continuano ad ammassare persone e la Politica continua a non prendersi le proprie responsabilità, ma solo a diffondere tanti proclami e promesse. Per ora aspettiamo solamente delle conferme sui controlli sanitari e di censimento da parte del V Municipio e del Comune di Roma perché se è vero che la gestione dei flussi migratori ormai da tempo è diventata ingestibile, è altrettanto vero che una questione come quella sanitaria rischia di dare fuoco alle polveri”.  Jacopo Ventura

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-sapienza-allerta-scabbia-e-tbc/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.