«

»

Stampa Articolo

Tor Pignattara. Il CdQ presenta al Municipio le proprie idee su mobilità e urbanistica

Via_Torpignattara_2Il Comitato di Quartiere consegna all’Assessore un documento con le proposte su mobilità pubblica, viabilità privata e creazione di nuove piazze di socialità.

Il Comitato di Quartiere Tor Pignattara il 15 settembre ha condiviso con l’Assessore dei Trasporti del Municipio V  il risultato dei lavori del proprio Laboratorio di mobilità e urbanistica.

Il documento “Proposte per Tor Pignattara” è sviluppato su tre filoni principali, e porta con sé alcune soluzioni per la mobilità pubblica, la viabilità privata e la creazione di nuove piazze di socialità.

Da ricordare, come dall’inizio di settembre il trasporto pubblico è oggetto di un riordino e di una riprogrammazione delle corse. A detta del Presidente della Commissione Capitolina dei trasporti, On. Enrico Stefàno, l’operazione si è resa necessaria per cercare di garantire a tutti il diritto al trasporto pubblico, una volta constatato il fatto che ATAC non aveva abbastanza mezzi a disposizione per garantire il servizio.

Tradotto in soldoni, il numero di molte linee della rete ATAC è stato ridimensionato. Tra queste per esempio ci sono quelle del 409 e del 105,  le due corse principali che attraversano Tor Pignattara. Il Comitato di Quartiere pur comprendendo le ragioni dell’iniziativa, non ne condivide le soluzioni, anche se temporanee.

Con ottima scelta di tempi, visto che è intenzione del Comune incontrare a tal proposito tutti i Municipi, il CdQ Tor Pignattara ha presentato all’Assessore Paola Perfetti le sue proposte, per aumentare a costo zero i passaggi del trasporto pubblico sul quartiere, con una rimodulazione delle corse tra le linee 105 e 50X e una modifica al percorso della linea 81. Un terzo step, questo sì dal costo di circa 4 milioni di euro, prevedrebbe lo spostamento del capolinea delle Laziali di via Gioberti di circa 500 metri, in maniera tale da creare un’intersezione diretta con le linee A e B della metro.

Ottimizzare e migliorare la rete dei trasporti pubblici, non può prescindere da un intervento sulla viabilità privata. Via di Tor Pignattara è continuamente ostaggio del traffico, dove macchine, autobus, pedoni e motorini quasi si aggrovigliano nelle ore più delicate della giornata. Sembra evidente che si deve provare a decongestionare l’arteria, creando, secondo la proposta del Comitato, dei sensi di attraversamento nelle strade perpendicolari, sfruttando meglio via Filarete, e cambiando  i sensi di svolta all’incrocio tra viale Aicardi e via di Tor Pignattara.

Un terzo filone di interventi si concentra sul recupero di alcune aree per creare piazze e spazi di socialità. Il progetto prende in analisi due realtà: piazza dei Geografi e piazza Michele Sanmicheli, ora adibite a parcheggi, ma che con pochi interventi diventerebbero fruibili dai pedoni, e pronte nel caso a ospitare mercatini, fiere o eventi in generale. Il tutto, con costi decisamente contenuti, ma un pegno da pagare: la perdita di alcuni posti per il parcheggio.

Ora la palla passa al Municipio: vedremo se ci sarà la possibilità di intraprendere un dialogo entrando nel merito delle proposte presentate. Michele Liberati

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-pignattara-il-cdq-presenta-al-municipio-le-proprie-idee-su-mobilita-e-urbanistica/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.