«

»

Stampa Articolo

Tor Pignattara. Che fine farà la linea 105?

linea 105Sale la preoccupazione dei cittadini di Tor Pignattara in seguito alla notizia della probabile soppressione della linea che ogni giorno attraverso via Casilina. Quale sarà il destino dei tanti pendolari del quartiere?

Come potrebbe cambiare la mobilità di via Casilina senza la linea 105? Per il quartiere di Tor Pignattara la possibile soppressione della linea – che attualmente collega Grotte Celoni alla Stazione Termini, lungo l’asse stradale di via Casilina – potrebbe rappresentare una “tragedia”. Nel mese di febbraio l’Assessore alla Mobilità della Capitale, Guido Improta, aveva annunciato che, con l’apertura della seconda tratta della Metro C (Parco Centocelle- Lodi) la linea 105 -la cui frequenza è stata già ridotta- sarebbe stata eliminata. In seguito a queste “scellerate” dichiarazioni i cittadini di Tor Pignattara sono saltati su tutte le furie. Perché sopprimere l’unico mezzo pubblico che porta i cittadini di Tor Pignattara a Termini? “Siamo preoccupati, siamo furibondi, siamo spazientiti. Non vediamo – si legge in una nota del CdQ di Tor Pignattara – un investimento serio a diretto beneficio del quadrante da più di 30 anni e ora ci vediamo anche togliere “pezzi” di mobilità pubblica. Sentiamo solo che noi di Tor Pignattara dobbiamo rinunciare a quello che è l’unico mezzo di accesso diretto al centro di Roma. Condannati a non avere nessuna comodità per accedere al centro cittadino”.

Seppur presente, il trenino Roma – Giardinetti porta a circa 1km da Piazza dei Cinquecento e non riuscirebbe a coprire l’utenza che ogni giorno affolla la linea. La paura dei cittadini del quartiere è quella di rimanere isolatati dalla mobilità capitolina. Mentre via Prenestina è attraversata da ben 3 linee su ferro e parte di via Casilina dalla Metro C, Tor Pignattara è rimasta “esclusa”. La nuova linea Metro, in effetti, devia il suo percorso entrando all’interno dell’area Malatesta/ Teano, abbandonando il tracciato che corre parallelo alla consolare. Gli abitanti, in questo caso, dovrebbero spostarsi con altri mezzi su gomma prima di arrivare alla metro A e C o la rete tramviaria che si collegano al terminal dei bus o ricorrere ai mezzi privati, che si tradurrebbe con l’aumento dell’inquinamento. Il sistema della razionalizzazione delle linee Atac sta destando non poche critiche nel quadrante. Il confronto con lo spreco nell’utilizzo di troppi mezzi per coprire la tratta 50 “express”  Parco di Centocelle – Termini è lampante. La soluzione più ovvia e attuabile sarebbe quella di tagliare la linea lungo il percorso Grotte Celoni- Centocelle (già coperto dalla Metro C) e conservarlo nell’altra tratta. In questo modo si incentiverebbe l’uso della deserta Metro C, la vidimazione del biglietto perché unico mezzo disponibile e Tor Pignattara rimarrebbe salva. Il CdQ ha deciso di promuovere degli incontri con il Campidoglio per discutere, insieme ai cittadini, della problematica della mobilità della Capitale. Melissa Randò

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-pignattara-che-fine-fara-la-linea-105/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.