«

»

Stampa Articolo

Tor Bella Monaca. Tardano i soccorsi, muore per una crisi epilettica

IMG-20170110-WA0010-1La tragedia è accaduta l’11 gennaio. Raffaella Novaldi aveva solo 23 anni. Sembrerebbe che a causare il decesso sia stato il ritardo dei soccorsi, 40 minuti riferiscono i familiari. L’Ares 118 respinge le accuse: “Quella sera non avevamo ambulanze bloccate a Tor Vergata“. In realtà c’erano ed è proprio l’ambulanza di zona a smentire con un documento. L’ambulanza inviata per il soccorso è partita dalla postazione 118 di Frascati, molti gli interrogativi sulla vicenda.

Raffaella Novaldi la sera dell’11 gennaio era sola in casa, si trovava in bagno intenta a prepararsi per uscire con una amica. E’ stata proprio la sua amica a lanciare l’allarme. Erano le 20:40 circa, Veronika, sorella di Raffaella, viene contattata e insieme all’amica entra in casa. Trovano Raffaella  a terra, in piena crisi convulsiva, con evidente difficoltà respiratoria. Veronika Novaldi compone il numero di emergenza 118, che in realtà viene commutato al NUE 112 (Numero Unico di Emergenza). Qui parte il disco che invita gli utenti ad attendere. “Sono stata al telefono ben 8 minuti e 29 secondi prima che qualcuno rispondesse, poi è caduta la linea”, racconta Veronika. A quel punto mentre una vicina tenta disperatamente di soccorrere Raffaella, Veronika si dirige con la propria auto prima alla postazione di zona dell’Ares 118, dove non trova ambulanze, successivamente al pronto soccorso di Tor Vergata dove chiede disperatamente aiuto al personale delle ambulanze presente e al personale del pronto soccorso. ”Vi prego salvate mia sorella”, urlava.  E ancora: “Portate l’ambulanza, mia sorella sta morendo”.

Screenshot_2017-01-13-14-23-34-1Tutti le consigliano di telefonare al 118 perchè le ambulanze che sono lì sono bloccate. Nel frattempo i minuti passano,Veronika torna a casa dove è arrivata un’ ambulanza. Il personale giunto sul posto viene assalito dalla furia dei presenti per il ritardo (30/40 minuti). Alle ore 21:25 Raffaella arriva al pronto soccorso di Tor Vergata in condizioni disperate. Dopo circa un’ora purtroppo viene comunicato il decesso della ragazza. Non sono mancati gli attimi di tensione, comprensibili da parte dei familiari. Sembrerebbe che due infermieri del pronto soccorso siano stati aggrediti ma la famiglia Novaldi respinge ogni accusa. Raffaella, circa 20 giorni prima, era stata ricoverata al Policlinico Tor Vergata per tre giorni per una crisi epilettica. Fu dimessa con terapia a domicilio e avrebbe dovuto fare successivamente dei controlli di routine. I familiari non si danno pace, la mamma di Raffaella è distrutta dal dolore: “Vogliamo la verità, mia figlia se soccorsa in tempo poteva salvarsi. Chi ha sbagliato è giusto che paghi!”.

20170121_112112La famiglia Novaldi, nel frattempo, ha presentato una denuncia ai Carabinieri per i presunti ritardi nei soccorsi ed è stata eseguita l’autopsia disposta dall’autorità giudiziaria. I funerali si sono tenuti sabato 21 gennaio  alle ore 10:30 dove sono intervenuti amici, parenti, compagni di scuola e volontari della Protezione Civile, tutti uniti nel dolore. Un ultimo saluto “all’amica di sempre”, “solare”, “semplice” e “molto rispettosa” , come la descrive chi ha avuto la fortuna di conoscerla. Raffaella, fino a qualche tempo fa, era impegnata nel volontariato, faceva parte della Protezione Civile. Solo qualche anno fa aveva subito la perdita del padre a cui era molto legata . Molti i messaggi sul suo profilo Facebook. Un’ amica scrive: ”Oggi ti abbiamo salutata per l’ultima volta ma quando una persona ti rimane nel cuore non c’è mai un addio, ma solo un arrivederci, perché tu vivrai sempre dentro il cuore di ognuno di noi ,ciao Raffy “.

La posizione di Ares 118 sui ritardi. In una nota l’Ares 118 respinge le accuse sui ritardi riferendo che, come da scheda di soccorso compilata dal personale dell’ambulanza giunto sul posto e dalle registrazioni delle chiamate sia al numero unico di emergenza 112 e al 118 poi, la cronologia è la seguente: “L’ambulanza è stata chiamata alle 21.02 ed è arrivata sotto casa della giovane, in l.go Ferruccio Mengaroni alle 21.10. Poi dopo aver stabilizzato la paziente è ripartita alle 21.18, arrivando al Policlinico di Tor Vergata alle 21.33”. Quindi il soccorso è stato effettuato secondo Ares in 8 minuti. Ares 118 inoltre dichiara che “in quel momento non vi erano ambulanze bloccate al pronto soccorso di Tor Vergata” e che “non era una serata particolarmente impegnativa sul fronte dei soccorsi” e “ad effettuare il soccorso è stata proprio l’ambulanza di zona”, quella di Tor Bella Monaca.

Un documento smentisce le dichiarazioni di Ares 118. Si tratta della dichiarazione che il pronto soccorso fa su un prestampato ogni qualvolta un’ ambulanza in servizio 118 viene bloccata. Nel documento si evince che l’ambulanza di zona la “698” Tor Bella Monaca è stata bloccata al pronto soccorso dalle ore 20:23:49 fino alle ore 00:31:42 per mancanza di barelle.  Ad effettuare il soccorso a Raffaella Novaldi è stata l’ambulanza di Ares partita dalla postazione di Frascati. A questa se ne è aggiunta un’altra di cui al momento non si conosce la provenienza. Alcuni testimoni parlano di un mezzo privato. Sono gli interrogavi su questa vicenda che esigono delle risposte. Perché dichiarare che ad effettuare il soccorso è stata l’ambulanza di zona se in quel momento era bloccata al pronto soccorso di Tor Vergata? Come mai i familiari sostengono che i soccorsi sono arrivati dopo 30/40 minuti mentre Ares dichiara di essere arrivata dopo una manciata di minuti? Perché Ares 118 ha dichiarato che in quella serata non vi erano mezzi del 118 bloccati al pronto soccorso di Tor Vergata?

M.M.

 

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-bella-monaca-tardano-i-soccorsi-muore-per-una-crisi-epilettica/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.