«

»

Stampa Articolo

Tor Bella Monaca. Il teatro resta chiuso, manca il foglio di agibilità

teatro-okTerminata il 30 giugno 2015, l’attività dei teatri di cintura è ancora in bilico. Risulta senza una spiegazione la chiusura forzata e la mancanza di risposte da parte dell’Amministrazione capitolina. Il bando prevedeva la riapertura delle strutture il 4 gennaio. Ad oggi non c’è ancora la graduatoria dei vincitori. Intanto il Teatro di Tor Bella Monaca resta chiuso perché manca l’agibilità.

Dieci mesi di chiusura forzata e nessuna luce in fondo al tunnel burocratico. L’attività dei tre teatri periferici del Comune di Roma – Tor Bella Monaca, Biblioteca Quarticciolo, Scuderie Corsini a Villa Pamphilj – risulta ancora paralizzata. Le inadempienze comunali hanno reso precaria e incerta la condizione delle associazioni e delle compagnie degli artisti, che, a quattro mesi di ritardo dall’apertura prevista, non sanno più cosa aspettarsi.

Nato da una protesta condivisa dei tre teatri di cintura, il bando capitolino (scaduto il 9 settembre) prevedeva la riapertura degli spazi periferici per il 4 gennaio 2016. Gli uffici comunali – che hanno proceduto il 24 novembre all’apertura delle buste per l’offerta economica e alla definizione delle classifiche provvisorie – non hanno chiarito un bel nulla. Attualmente, si conoscono soltanto i nomi di coloro che hanno partecipato al bando e le loro offerte e richieste tecniche ed economiche. I nomi dei possibili affidatari dei tre teatri in Comune non sono tanti e, in alcuni casi, i giochi son già fatti. Per il Teatro di Tor Bella Monaca i richiedenti sono risultati solo due: il Teatro Libero Molinari e la RTI con le associazioni Seven Cults, Teatro Potlach e La Casa dei Racconti, capeggiati dall’ex Direttore organizzativo, Filippo D’Alessio.

Per il secondo lotto, il Teatro Biblioteca Quarticciolo, delle associazioni che hanno partecipato al bando comunale, ovvero la Compagnia Molière, la RTI, formata da Trousse e Tramartis, e la Compagnia di Veronica Cruciani, quest’ultima ha ricevuto il punteggio più alto. Anche per il Teatro Scuderie Corsini a Villa Pamphilj potrebbe essere confermata la vecchia gestione. La compagnia Teatro Verde di Veronica Olmi risulta, infatti, quella con un punteggio più alto rispetto le altre associazioni concorrenti (La cantera teatrale, Linux Club Italia, l’associazione Quarta Parete).  Le ultime notizie dal Comune sono datate 29 dicembre 2015, ma nulla è trapelato. La stagione di quest’anno ormai è compromessa e nulla potrà essere attivato prima dell’estate. I teatri cominceranno le attività (se lo faranno) con un ritardo clamoroso, difficile da giustificare ai cittadini, che ne attendono con ansia la riapertura. Le associazioni e gli artisti non sanno più a cosa appigliarsi per non vedere distrutto tanto lavoro e tempo. Quale validità potrebbe avere il bando comunale non attuato a distanza di oltre 10 mesi? I termini indicati per l’attività dei teatri di cintura erano stati fissati tra il 4 gennaio 2016 e il 30 giugno 2017, ma dovranno ovviamente subire una proroga. Non solo le compagnie sono state colpite dall’impossibilità di stendere una programmazione perché all’oscuro dei nomi dei vincitori, ma anche i tanti utenti dei teatri di Cintura che, ormai, li credono chiusi e non ‘in fase di rinnovamento’. Le sale che in questi mesi sono state inutilizzate dovranno, poi, essere ristrutturate se verranno verificati dei problemi. L’incertezza del Campidoglio, che sembra non aver deciso in merito, potrebbe essere influenzata dalla vicinanza del periodo elettorale.

Per Tor Bella Monaca ci chiarisce meglio la situazione Mario Cecchetti del Chentro Sociale di Largo Mengaroni: “Il teatro è chiuso perchè manca il foglio di agibilità. La struttura è stata rinnovata con i fondi del progetto Urban. Dato che era un progetto speciale il Comune all’epoca aveva messo in piedi un iter parallelo. Chiuso Urban è stato consegnato l’ incartamento e riconsegnato al Dipartimento. Il foglio di agibilità non si trova perché bisogna andarlo a cercare nell’incartamento Urban”.

E’ il solito pastrocchio romano che sta danneggiando da un punto di vista culturale il VI Municipio.

Melissa Randò

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/tor-bella-monaca-il-teatro-resta-chiuso-manca-il-foglio-di-agibilita/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.