«

»

Stampa Articolo

Topi a via Gonin: “È un’invasione!”

Gli spazi verdi interni non sono più curatiClaudia Pastorboni e Carla Giuliani, residenti ai civici 15 e 45Con una lettera spedita ad Asl, Romeo e Municipio, i residenti della strada di Giardinetti hanno richiesto derattizzazione e disinfestazione degli spazi attigui alle palazzine. “Noi non vogliamo favori da nessuno. La salute e la sicurezza sono un nostro diritto”. Assente l’ufficio d’Igiene.

Le esperienze descritte dai residenti di via Gonin ci presentano un quadro drammatico: zanzare, moscerini, ma soprattutto ratti sono diventati di casa in via Gonin, civici 15 e 45. È stata protocollata una lettera alla Romeo, spedita per conoscenza al Reparto Tutela Ambiente della Polizia Locale (gruppo VI), all’Ufficio Tecnico del VI, all’Ama ma soprattutto all’Asl Roma B Servizio di Igiene e Sicurezza Pubblica di via Baldanzellu 8. Al fine di tutelare la loro salute, gli inquilini hanno richiesto, allegando all’atto circa 80 firme, la disinfestazione e la derattizzazione delle aree prossime alle palazzine popolari. Recita la lettera: “Siamo invasi da ratti, moscerini, zanzare, serpi, formiche, scarafaggi e persino gabbiani”. Una delle promotrici dell’iniziativa, Claudia Pastorboni del civico 15, dichiara: “A Roma oramai la nostra ebola si chiama leptospirosi, e a portarla sono anche i topi che qui sono arrivati fino al sesto piano. Quello che si trova in casa mia l’ho chiamata Jerry, ma non è proprio piccolo! Giorni fa ho persino dovuto raccogliere i suoi escrementi dal tavolo vicino alla finestra”. Due vengono considerati “i focolai”: il primo è rappresentatodai cassonetti della differenziata in strada su via Gonin, colmi di rifiuti e di indifferenziata abbandonata accanto alla campana del vetro; il secondo è il terreno verde su via di Carcaricola, adiacente alle palazzine. Proprio quest’area è stata dichiarata il 22 settembre dal VI Gruppo della Polizia di Roma Capitale “ingombra di vegetazione incolta ed erba alta, tale da costituire nocumento igienico ambientale”.

Come se non bastasse a due passi dal terreno giocano indisturbati i bambini, nei cortili interni di via Gonin. Al momento l’Amministrazione non è ancora intervenuta per porre rimedio al forte disagio. Gli inquilini si sono organizzati privatamente, pagando una ditta per ripulire i giardini. Tuttavia molti residenti non sono più disposti a sborsare 5 euro al mese per un servizio che non dovrebbero pagare. E dunque il disagio negli ultimi giorni è divenuto emergenza, come spiega Carla Giuliani, residente al 45: “I topi ce li ritroviamo ovunque, anche nelle macchine. Mia nuora ne ha trovato uno dentro al motore, una ragazza sotto al sellino della moto. C’è il rischio che uno sbuchi fuori mentre si è alla guida, con il rischio di un incidente! Un ratto ha rosicchiato lo zainetto che mia nipote ha lasciato in auto, e anche una bottiglia di plastica. E alla fermata dell’autobus, su via di Carcaricola, ho visto 2 roditori che lottavano”.

Prima che il disagio si trasformi in psicosi, gli inquilini chiedono l’intervento dell’ufficio Igiene della Asl. “Vogliamo far valere i nostri diritti, senza chiedere favori a nessuno” ribadiscono i cittadini. Manuel Manchi

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/topi-a-via-gonin-e-uninvasione/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.