«

»

Stampa Articolo

SPECIALE REGIONALI 2013 – Mei (Lista Bongiorno): “L’Agenda Monti la nostra bussola”

Mario MeiMario Mei, già consigliere regionale nella Giunta Polverini con l’Api, ci riprova stavolta con la Lista Bongiorno Presidente.

Proveniente da La Margherita – Democrazia e Libertà di Roma, di cui nel 2003 fu dirigente, è stato eletto per due volte Consigliere Comunale di Roma fino al 2010 quando è stato eletto Consigliere Regionale del Lazio e ha assunto la carica di Vice Presidente della Commissione Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo, oltre che di componente della Commissione PMI, Commercio e Artigianato. Ora è candidato con la Lista Bongiorno.

Nel suo programma propone di  tradurre le linee guida dell’Agenda Monti nella realtà del nostro territorio. Cosa intende?

L’Agenda Monti deve essere la nostra bussola per risolvere anche i problemi del Lazio. Abbiamo il dovere di costruire una Regione compatibile con i valori della trasparenza e della giustizia sociale. Dobbiamo, per citare soltanto gli interventi più urgenti, superare l’emergenza rifiuti, uscire dal commissariamento della sanità e riformarla per garantire la difesa del diritto alla salute; sostenere le Pmi: incentivare in tutto il Lazio l’impresa, l’artigianato, l’agricoltura, significa sviluppo economico e occupazione per i nostri giovani.

Propone “un giusto equilibrio tra sanità pubblica e sanità privata”. Non sarebbe meglio investire le risorse per risanare la sanità pubblica vista anche la situazione economica attuale?

Un programma politico deve partire dalla realtà concreta e trovare il modo di migliorarla, tenendo conto dei diritti che non possono essere cancellati con un colpo di spugna. Questo significa riformismo. La sanità privata, l’ospedalità classificata e religiosa, hanno sviluppato alcuni settori (come, ad esempio, la riabilitazione) che l’assistenza pubblica non è in grado di coprire integralmente; si sono strutturate, negli anni, creando posti di lavoro e centri di eccellenza. Un’esperienza e un patrimonio che non si possono dissolvere, ma che vanno valorizzati in termini di economia ed efficienza.

Lei propone meno ospedale, più assistenza domiciliare. L’assistenza domiciliare resterebbe pubblica?

Decisamente sì e abbiamo previsto che proprio l’incremento delle prestazioni sanitarie in regime domiciliare libererebbe numerosi posti letto. Di conseguenza, avremmo una più efficace assistenza ai pazienti che necessitano di ospedalizzazione e un notevole risparmio sui costi delle degenze ospedaliere.

In tema di rifiuti, è favorevole all’utilizzo dei termovalorizzatori?

Certamente. Dovremmo prendere ad esempio i modelli virtuosi di realtà straniere, come Vienna, dove il termovalorizzatore è un emblema della modernità, costruito a norma e in grado di produrre calore per l’inverno e aria condizionata per l’estate. I termovalorizzatori sarebbero utili per almeno tre ragioni: ci renderebbero meno dipendenti da importazioni di materie prime energetiche, avremmo bollette meno care e faremmo passi in avanti per la salvaguardia dell’ambiente.

Dopo gli scandali che hanno coinvolto la Regione Lazio cosa propone per abbassare i costi della politica?

Al termine della scorsa legislatura sono stati effettuati alcuni tagli importanti, ma c’è ancora molto da fare per ridurre drasticamente gli sprechi e razionalizzare i costi dell’amministrazione. Tra gli interventi più urgenti: la riduzione delle società partecipate, con l’abolizione di diversi Cda, che eliminerebbe costi e sovrapposizioni di competenze; la centralizzazione dei contratti per la fornitura di beni e servizi; il taglio di consulenze esterne e auto blu; l’eliminazione dei rimborsi chilometrici e delle indennità di funzione.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/speciale-regionali-2013-mei-lista-bongiorno-lagenda-monti-la-nostra-bussola/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.