«

»

Stampa Articolo

Si spacca la maggioranza

Robin-hood-disneyscreencaps.com-4019A rompere gli equilibri della maggioranza ci pensano i quattro consiglieri dell’Area Dem del Pd. 
Grasso, Onorati, Gasparutto e Sardone. Sono nomi che il Presidente del Municipio Marco Scipioni si legherà stretti al dito. A macchiarsi di ‘alto tradimento’ i primi tre che nel corso dell’elezione del nuovo Presidente della Commissione Commercio hanno votato per il ‘traditore’ Sardone, colui che ad aprile aveva abbandonato il gruppo municipale del Pd perché non in linea con il Presidente. Ricordiamo che a Sardone, nonostante la sua richiesta, coadiuvata dal segretario romano del Partito, Lionello Cosentino, era stato impedito di rientrare nella maggioranza.
Ad aggiungere a questa già infelice mossa del Presidente, la nomina di Di Bella ad assessore. L’Area Dem, a cui i tre appartengono, da tempo sta spingendo per ottenere un posto in Giunta. Una richiesta lecita visto che nel Consiglio VI conta di  ben 4 esponenti. Avevano anche proposto un nome: quello di Antonio Sbardella, Presidente del Circolo Nuovi Orizzonti di Grotte Celoni. Scipioni stavolta non è stato lungimirante e si è gettato da solo in una trappola politica dalla quale difficilmente potrà uscire. Tre consiglieri, con uno nel Gruppo Misto, sono in grado di dettare la linea in Aula. Se contiamo poi che altri consiglieri hanno mostrato segni di malessere  rispetto all’atteggiamento imperante del Presidente, come Mattei e Compagnone, l’impero del Minisindaco potrebbe vacillare. Per liberarsi dalla trappola, Scipioni dovrebbe sostituire un assessore, magari la Di Maso che avendo ottenuto la Cattedra di Ruolo presso l’istituto scolastico in cui lavora, potrebbe farsi da parte. Ma questa è fantapolitica! Eppure la prima regola di un buon sovrano dovrebbe essere quella di non lasciare nessuno dei sudditi a bocca asciutta. Il troppo Presidente comincia a stroppiare!
Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/si-spacca-la-maggioranza/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.