«

»

Stampa Articolo

Servizi Sociali, si naviga a vista

Assistenza domiciliare: il Municipio informa le cooperative che non ci sarebbe la copertura finanziaria per i servizi Saisa e Saisha. I fondi poi arrivano. Intanto si procede con il rilevamento del bisogno degli interessati.

Il servizio SAISA (assistenza domiciliare agli anziani), il SAISH (assistenza domiciliare a disabili adulti) e VITA INDIPENDENTE (contributo per assistenza domiciliare privata) non chiudono, ma di certo la situazione non è delle più rosee. “Non ci sono più soldi, le casse sono vuote” dicono consiglieri e assessori municipali. E allora la Alessandroni (U.O. Socio – Educativa – Culturale – Sportiva Ordinanza Sindacale) manda una lettera alle cooperative informandole nella settimana dell’8 ottobre che non ci sarà più copertura finanziaria. Poi dopo una settimana i fondi arrivano. A testimoniare sull’attività dell’amministrazione locale Marilena Ilarioni della Consulta: “Lasciarsi andare all’allarmismo in questo preciso momento sarebbe inopportuno.

Il problema è contestuale a tutto il Comune. Tutti i minisindaci sono andati da Marino, la Cutini (Assessore al Sostegno Sociale) si sta adoprando per risolvere il problema della mancanza fondi. È stato chiesto un finanziamento straordinario al Governo. Attualmente Asl e Municipio stanno portando avanti il rilevamento del bisogno di ogni interessato all’assistenza domiciliare, tuttavia le analisi stanno procedendo con troppa lentezza. Una cosa è certa: Saisa e Saish non saranno mai interrotti. Se venissero tagliati terminerebbe anche l’AEC nelle scuole, e a quel punto qui sarebbe la rivoluzione”. Mentre i servizi sociali sono agonizzanti, il sindaco Marino propone di assumere su chiamata 75 collaboratori privati da pagare con fondi pubblici. Di pari passo coi soldi quello che manca ai cittadini è l’informazione. Nessuno sa come vengono gestiti i soldi nei servizi sociali, nel nostro Municipio non lo sa nemmeno la maggioranza e la Commissione Sociale di Grasso. Manca una vera progettualità a livello romano. E mentre si opera “alla giornata” a farne le spese sono anziani e disabili lasciati nell’instabilità del loro futuro..

Manuel Manchi

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/servizi-sociali-si-naviga-a-vista/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.