«

»

Stampa Articolo

Scuola Morvillo, spazi inadeguati

scuola via siculiana (1)Una delle aule, destinata a ospitare la II D a modulo, è piccola e non in grado di accogliere gli alunni. Da qui la decisione della Preside.
La protesta dei genitori è risuonata ancora tra le mura della sede Municipale di via Cambellotti: tutti hanno potuto sentire il disappunto dei genitori quando hanno scoperto che i loro figli avrebbero trascorso l’anno scolastico in un aula di appena 20 metri quadri.
Già appena iniziata la scuola, verso la metà di settembre, sono iniziati i primi tumulti che si sono trasformati in breve tempo in vera e propria agitazione dei genitori che, conoscendo le necessita dei bambini, tutti di circa 7/8 anni, e la condizione della classe, talmente stretta da costringerli seduti, anche durante la pausa della ricreazione, non hanno digerito la collocazione dei propri figli.
Gli alunni, oltretutto, viste le condizioni nelle quali versa il cortile antistante e il giardino, non possono uscire durante la pausa di metà mattina e sono costretti a trascorrerla nelle proprie classi. Nell’aula in questione, oltretutto, seduti: ” Abbiamo saputo che si trattava di una classe un tempo riservata ai disabili, ad accoglierne al massimo 5 – racconta la signora Barbara Celoni, genitore di un alunno della Morvillo – di circa 19 metri quadri, anche se la Preside dice sia di 25. Alcuni bambini, visto l’ambiente angusto, dove non circola bene nemmeno l’aria, si sono anche sentiti”.
Così la protesta si è mossa anche nei riguardi della Dirigente Scolastica, affinché. prendesse provvedimenti: ”Ci ha chiesto tempo, ma dopo venti giorni in quelle condizioni le mamme non sono riuscite a portare pazienza. Così la Dirigente ha deciso di utilizzare un calendario di turnazione per l’uso dell’aula”. Secondo quanto stabilito, infatti, le classi di alunni trascorreranno un mese ciascuno in quello spazio angusto, almeno fin quando non saranno messi a punto i lavori di ampliamento.
“Abbiamo così deciso noi mamme della II C di sacrificare i nostri bambini: nelle altre classi ci sono disabili e insegnanti di sostegno. La classe dei nostri figli è la meno numerosa, solo 19 bambini; meglio loro, a questo punto che altri”anche se sono costretti a trascorrere ben 8 ore in quell’ambiente stretto, senza ricambio d’aria perché è difficile anche aprire le finestre e senza la possibilità di alzarsi per sgranchire un po’ le gambe.
“Siamo fiduciosi comunque – continua la signora Celani – la Preside ci ha garantito che si sta muovendo in direzione del Dipartimento affinché i lavori vengano svolti nel più breve tempo possibile. Dopotutto sarà sufficiente spostare un tramezzo e le prese elettriche. Non un lavoro impegnativo”. Che però, sempre secondo i racconti delle mamme, dalla valutazione del primo preventivo giunto, costerà intorno ai 15mila euro. Una bella cifra in un momento di crisi profonda come questo.
I lavori si svolgeranno in un paio di giorni, hanno detto che saranno sufficienti un sabato e una domenica. Tra un mese la situazione dovrebbe rientrare: più che fiduciosi cerchiamo di essere più ottimisti possibili. Non ci resta che incrociare le dita per i bambini della Morvillo.
Jessica Santini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/scuola-morvillo-spazi-inadeguati/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.