«

»

Stampa Articolo

Scipioni nel rispetto degli “equilibri”

Scipioni1Un Presidente del Consiglio che per alcuni è stato un boccone amaro da ingoiare. Una Giunta che rappresenta poco l’idea di rinnovamento e una maggioranza già in sofferenza. Il Presidente del Municipio spiega le sue scelte.

La formazione della Giunta municipale è stata una dura prova per il nuovo Presidente del Municipio. Sull’onda del “cambiamo tutto” della sua campagna elettorale molti all’interno della sua maggioranza si dicono “delusi e amareggiati” dalle scelte vissute per la maggior parte come “imposte e non condivise”. Da una parte l’elezione della Consolino, che i maligni hanno vissuto come una scelta nepotistica, vista l’amicizia che lega il Presidente a Fulvio Consolino, dall’altra la Giunta,  che invece di rinnovare si aggrappa al passato, con nomi fin troppo chiacchierati.

La Consolino è il nuovo Presidente del Consiglio crede che la Lista Civica sia contenta di questa scelta?

Io non ho sentito rimostranze dalla Lista Civica anche perché la lista civica è stata espressione diretta del presidente. E’ una lista creata da me e se hanno problemi il presidente è disponibile a incontrarli.

L’Area DEM del Pd nella sua maggioranza sta remando contro?

Io non ho aree contro, quasi tutti sono stati d’accordo perché io ho fornito una griglia di persone per l’Aula e per il Capogruppo. Hanno deciso loro chi votare, io faccio solo indirizzo.

Le correnti hanno avuto un peso nella scelta della Giunta?

Le correnti non hanno avuto alcun peso. Gli equilibri della maggioranza, invece, saranno mantenuti sulla base dei partiti eletti.

Che significa equilibri?

Dare il giusto riscontro alle forze che hanno inciso in questo nuovo governo, un ruolo determinante sia per i voti che per chi ha lavorato a sostegno di questo progetto politico. Sicuramente la democrazia è fatta di voti non di chiacchiere. La Giunta passerà per un processo di equilibri politici e meritocrazia. La Lista Civica qui ha il più alto numero di consigliere su Roma, il Pd ha 11 consigliere eletti e il PSI del nostro municipio è l’unico ad aver eletto un consigliere a Roma. Di tutto questo non possiamo non tenerne conto.

Per lei la Lista Civica in questo territorio è espressione di Celli?

Celli è una delle persone che ha contribuito in modo oggettivo alla vittoria del centrosinistra. Basti pensare che ha eletto un consigliere comunale e uno regionale.

Perché nel centrosinistra troviamo l’elezione di una sola donna?

Le donne sono state fondamentali per la vittoria, il problema di fondo è che quando si va in campagna elettorale si avvantaggia chi ha una storicità. Le donne pagano il fatto che gli uomini da anni fanno politica. Paghiamo anche il fatto che noi abbiamo presentato il 40% di quote rosa e quindi c’è stata dispersione. Non abbiamo puntato su un paio solamente.

L’opposizione però ne elegge quattro…

L’uscita di alcuni consiglieri storici ha lasciato un’eredità politica.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/scipioni-nel-rispetto-degli-equilibri/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.