«

»

Stampa Articolo

Scipioni e il suo Pd a ‘5 stelle’

DSCN2029Come il Movimento 5 Stelle spazza via il vecchio e apre una nuova fase. Scipioni, vincitore alle primarie del centrosinistra, commenta il voto e le polemiche che ne sono seguite.

Schiena dritta e petto in fuori. Gli attacchi e le accuse che hanno infuocato il Municipio in seguito alle primarie del centrosinistra, non sembrano aver scalfito Marco Scipioni che definisce il suo risultato frutto di una straordinaria partecipazione e voglia di cambiamento.

Un commento alla sua vittoria …

E’ la vittoria di un gruppo che da anni si batte per un cambiamento su questo territorio visto che l’attuale gruppo dirigente dai risultati politici non è stato in grado di dare una svolta su questo quadrante. Le scelte dell’attuale centrosinistra non sono state congeniali, non hanno fatto le battaglie che normalmente dovevano fare, per cui abbiamo fatto una battaglia aperta, trasparente, non personale ma politica che ci ha portati al risultato.

Perché la gente vi ha premiati?

Perché ci conosce, noi non siamo quelli con la maschera o che si nascondono sul web. Noi stiamo in mezzo alla gente da anni e quindi ci ha riconosciuto perché la nostra battaglia è giusta e trasparente, fatta da persone perbene. Io ho preso voti da tutte le parti, senza il sostegno dei circoli. Quando mi sono candidato, sono sempre stato il primo degli eletti. Al Congresso mi hanno sostenuto il 50% degli iscritti.

In lei hanno riconosciuto la chiave per spazzare via il gruppo dirigente?

Sicuramente. Io l’avevo dichiarato dicendo che il Grillo della situazione era il mio gruppo. Un gruppo che sia a livello territoriale che romano sta tentando un cambiamento. Più attento ai problemi della gente, meno ai problemi di pochi.

Come commenta le esternazioni degli altri candidati?

Penso che abbiano perso la testa. La stessa cosa che hanno fatto quando ha vinto Marino, accusato di aver pagato gli zingari per votare. Gli stranieri sono un problema del partito che li ha fatti esprimere, non mio. Il Consigliere aggiunto Oparah, responsabile degli extracomunitari in questo Municipio, votava apertamente per Cremonesi. Voglio puntualizzare che l’exploit ottenuto da me alle primarie non è il risultato di alcun “voto di scambio”. Io ho vinto le primarie con uno scarto di oltre mille voti e questo è il risultato di una straordinaria voglia di partecipazione e di democrazia di cui i cittadini del Municipio hanno dato prova. Capisco la delusione, ma la Carta d’ Intenti firmata da tutti i candidati impegna a sostenere il candidato che vince le primarie. Per cui faccio un invito a lavorare insieme per vincere a Roma e in un Municipio difficile come il nostro. Stiamo intraprendendo le opportune iniziative legali contro tutti coloro che stanno rilasciando dichiarazioni diffamatorie nei miei confronti e rovinando quella che è stata una grande giornata di festa democratica.

Lei non è a conoscenza del fatto che alcune persone accompagnavano gli stranieri a votare?

No assolutamente. Se è accaduto sono state iniziative individuali. Io posso anche dire che l’altra parte ha portato a votare gli anziani fragili dell’ Iskra con i pulmini che dicono abbiano votato per Mastrantonio. Oppure Oparah che portava stranieri a votare. Poi i numeri sono talmente alti, tra me e il secondo passano più di mille voti. Ho fatto quasi il doppio sul terzo. Vorrei chiudere queste polemiche visto che la vicenda è stata vagliata anche dai garanti. Apriamo una nuova fase politica.

Le proposte più importanti per il Municipio?

Trasparenza, risanamento delle scuole, soprattutto nel versante prenestino, attenzione sul sociale e rilanciare progetti, magari attraverso i fondi europei, per portare occupazione sul territorio.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/scipioni-e-il-suo-pd-a-5-stelle/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.