«

»

Stampa Articolo

Salvare Castelverde dalle antenne

Via Ancarano - Google MapsLa situazione è arrivata al limite per i cittadini, che si muovono tra la paura dei rischi per la salute e l’impossibilità di conoscere realmente i danni prodotti. A Castelverde il 26 febbraio è stato organizzato un incontro pubblico.

I tempi per opporsi sono quasi scaduti. I cittadini di Castelverde sono tutt’altro che intimoriti dai nuovi tentativi di installazione di due nuove RSB (Vodafone), in via Ancarano e via Polense Km. 18.800 (all’incrocio con via Roseto degli Abruzzi, tra Castelverde e Valle Castiglione). Nell’area del Municipio VI si contano circa 124 antenne, al momento, ma nuove richieste sono state già avanzate. Nella riunione del 26 febbraio, svoltasi a Castelverde, sono stati tanti i problemi affrontati dai residenti e dalle associazioni presenti (CdQ di quartiere, VAS, CRE, associazione contro la discarica di Castelverde). L’installazione della Stazione Radio Base che preoccupa di più è quella del sito di via Ancarano, che dista pochi metri dalla scuola materna di via Rosciano e da una discarica. Su via Massa San Giuliano (e vie limitrofe) sono presenti già 3 antenne e non ne sembra necessaria una quarta. Ma qualcosa si è mosso durante i 90 giorni di silenzio-assenso. In seguito alla Commissione ambiente municipale del 10 febbraio, il CdQ ha presentato la sua opposizione alle due antenne, organizzando una petizione popolare e inviando delle lettere al Comune, Municipio, IX dipartimento capitolino. Tanti sono i dubbi e le preoccupazioni portate avanti dalla cittadinanza.

Nell’assemblea si è discusso anche riguardo le onde elettromagnetiche e le relative radiazioni. I residenti hanno denunciato la mancanza di studi specifici e precisi in merito alla questione, ancora molto dibattuta e avvolta dal “mistero”, e la loro condizione di subordinazione e d’impossibilità di ribadire un’opinione. Sotto accusa la legge Gasparri e la scarsità di strumenti nelle loro mani. “Il Municipio VI sembra aver trovato intorno a via Ancarano -spiega Daniela Ferdinandi, presidente dell’associazione contro la Discarica di Castelverde – un’area comunale limitrofa dove potrebbe essere installata l’antenna. La zona è il cosiddetto “comparto 99″, limitrofo alla discarica di Castelverde che ancora deve essere interamente bonificata”. Inizialmente l’area era stata destinata ad un parco (i cui lavori sono ancora fermi), mentre ora il Municipio VI consiglia ai gestori di telefonia mobile quel sito come alternativo. “L’area è ormai compromessa -continua la Ferdinandi. I cittadini stanno chiedendo da anni la sua bonifica. Vogliamo che il Municipio si faccia promotore di un dialogo costruttivo tra gestore e cittadini”. Melissa Randò

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/salvare-castelverde-dalle-antenne/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.