«

»

Stampa Articolo

Salone, blitz della Polizia locale

blitz a salone (10)Poste sotto sequestro numerose discariche abusive, camper e roulotte. Individuato un container occupato.
Dal sopralluogo al sequestro il passo è stato breve: il 25 novembre la Polizia locale della U.O. Sicurezza Pubblica di Roma Capitale, guidate dal vice comandante Antonio di Maggio in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, hanno provveduto alla requisizione di numerosi mezzi e alla valutazione e confisca delle numerose discariche abusive.
Le azioni, poi, si sono protratte anche i giorni successivi:una delle operazioni più impegnative si è svolta a via di Salè, la strada che costeggia il campo, a confine con la proprietà dell’ Italgas, dove da molto tempo sostano diversi camper , roulotte, furgoncini, oltre a cumuli di rifiuti, presumibilmente sito di una sorta di località di stoccaggio di materiali ferrosi, destinati alla vendita. Numerosi gli autocarri sequestrati e le roulotte abusive, abitate da alcuni rom esterni al campo, distrutte e smaltite: nulla da fare, le richieste di aiuto dei precari residenti non hanno intenerito gli addetti, impegnati nel delicato compito.
Durante l’ultimo anno sono stati numerosi gli esposti provenienti dalla cittadinanza che segnalavano la presenza di fumi tossici, dall’odore acre e il colore intenso, segno che si trattasse di materiale inquinante quello dato alle fiamme. Giungendo sul posto la Polizia Municipale ha potuto confermare i sospetti sulla provenienza dei fumi e la causa scatenante: sono stati sequestrati 57.000 metri quadri di terreno privato, adiacente al campo, nel quale sono stati rinvenuti un ingente quantitativo rifiuti; le discariche, una volta saturate con materiali provenienti dall’esterno, vengono svuotate proprio grazie al fuoco, sprigionando nell’aria e nel terreno materiali, tossici.
Il campo, inoltre, ha affrontato una sorta di censimento: è stato individuato un container abitato abusivamente da una ragazza, non assegnataria, prontamente denunciata; inoltre le strutture in condizioni peggiori, raccontano i residenti del villaggio attrezzato, sono stati distrutti, per poi essere portate via.
Per arginare il fenomeno delle attività illecite, soprattutto legate ai fumi tossici, sono state istituite nel corso di questo ultimo anno frequenti servizi di pattugliamento della polizia locale, con sequestro di quei veicoli ritenuti sospetti: i responsabili, raccogliendo materiali di risulta, elettrodomestici, copertoni, batterie per auto, sotto compenso, lo trasportano al campo, dove avviene lo stoccaggio e lo smaltimento. Non tutti i residenti del campo sono implicati, ovviamente, in questi traffici. Anzi, sono quelli che più subiscono il fenomeno, sia per gli effetti sulla salute, sia per il danno di immagine, che li pone tutti sullo stesso piano.
Jessica Santini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/salone-blitz-della-polizia-locale/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.