«

»

Stampa Articolo

Rocca Fiorita e Borghesiana – Pantano, commissione contraria alle varianti

Bocciata a tutti i livelli municipali l’attuazione del piano casa di Roma Capitale: la delibera prevede la realizzazione di nuove palazzine con il rischio collasso per i quartieri.

Quasi 60.000 mq di nuove costruzioni per ospitare circa 750 abitanti la variante proposta per i piani di zona Rocca Fiorita e Borghesiana – Pantano, senza la garanzia che verranno realizzati contestualmente i servizi necessari: la Commissione Urbanistica ha detto no alla nuova colata di cemento sul VI Municipio.

Giovedì 20 marzo in merito alla proposta di deliberazione capitolina riguardante la densificazione dei piani di zona B5 Rocca Fiorita e C25 Borghesiana Pantano la Commissione convocata si è espressa in modo contrario. Preso atto di ciò anche il Consiglio Municipale il 24 marzo si è pronunciato allo stesso modo nei confronti dell’ordinanza.

La proposta di deliberazione 22/2014 (prot. N°2459/2014) “Attuazione del piano casa di Roma Capitale” approvato con delibera del Consiglio Comunale n° 23/2010, risalente all’era Alemanno quindi, arrivata sulle scrivanie della Commissione Urbanistica, prevede una densificazione dei piani di zona: più di 1000 nuovi alloggi dislocati nei vari Municipi della Capitale in grado di ospitare oltre 3000 persone. Non si parla di riqualificazione di stabili in disuso e riconversione di vecchi manufatti, quanto piuttosto di una improvvisa e massiccia colata di cemento.

Secondo la delibera, la realizzazione dei manufatti avverrebbe in maniera del tutto estranea, economicamente parlando, alla Pubblica Amministrazione ovvero completamente realizzata dai privati, che dal Comune di Roma riceverebbero in cambio il terreno sul quale edificare potendo poi vendere liberamente buona parte degli appartamenti realizzati.

Circa 150 nuovi abitanti per Rocca Fiorita e quasi 600 per Borghesiana, sono questi i numeri previsti in caso di approvazione della delibera. Una quantità importante di nuovi residenti, soprattutto se si tiene conto di quale sia già la carenza di servizi: si va dalla mancata efficienza dei  mezzi pubblici ai problemi di viabilità, un ostacolo che quotidianamente gli abitanti dello C25 su via Rocca Cencia vivono sulla propria pelle; le scuole dell’obbligo del territorio spesso non riescono a coprire il fabbisogno della popolazione in età scolastica, men che meno i nidi comunali. Un aumento di 580 abitanti, senza un incremento dei servizi causerebbe il collasso di un’area che non sta certo vivendo il suo momento d’oro.

L’Amministrazione Capitolina ha solo richiesto un parere consultivo: spetterà poi al Consiglio Comunale la decisione finale e il fatto stesso che sia ancora in fase di vaglio questa ipotesi, perfettamente in linea con il trentennio appena trascorso di cementificazione sconsiderata causa di gran parte dei problemi con i quali i cittadini si scontrano, non fa ben sperare.

Jessica Santini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/rocca-fiorita-e-borghesiana-pantano-commissione-contraria-alle-varianti/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.