«

»

Stampa Articolo

Risoluzione aree verdi a rischio incendio, solo fumo agli occhi…

Scuola ex CirielloSono state individuate le aree verdi del VI Municipio da mettere in sicurezza. Una risoluzione frutto delle solite marchette, quasi tutte da Torre Maura. Niente per Casilino e Prenestino.

E’ stata approvata in Aula la risoluzione proposta dalla Commissione Ambiente per la manutenzione delle aree verdi a rischio incendio. Una risoluzione è un atto di solo indirizzo politico che non determina indirizzi di spesa. Quindi un atto del tutto strumentale. Tra l’altro con questa risoluzione la maggioranza di fatto sfiducia l’operato del proprio Presidente nonchè Assessore all’Ambiente, perché oltre ad impegnare l’Assessore all’Ambiente del Comune, il Dipartimento Ambiente, impegna proprio Scipioni.

Strumentale la lista delle aree indicate: molte sono di competenza della Romeo e dell’Ater, altre sono di competenza del Dipartimento Periferie, come i parchi, ente non indicato nella risoluzione, altre addirittura di competenza della Grande Viabilità. Le aree scelte lasciano fuori completamente il versante casilino e in misura minore il prenestino. Fuori quartieri come Borghesiana, Finocchio, Villaggio Prenestino e Castelverde. Zone dove, forse, di voti questa maggioranza ne prende pochi. Fa il pieno, invece, Torre Maura, grazie alla presenza di una nutrita schiera di consiglieri residenti (5 ndr) in quel quartiere, in particolar modo la zona legata al Consigliere Angelucci. Tra le aree indicate troviamo: terreni adiacenti al centro commerciale ‘Le Torri, parcheggi e terreni adiacenti Asl; guard- rail strada lungo via Casilina, via Prenestina, via Collatina; parco lungo il GRA, altezza via delle Canapiglie e campo sportivo CDQ Torre Maura; scuer centrale e colline laterali via di Torre Maura e via del Fosso Santa Maura; scuer centrale via dei Romanisti; parco delle Cincie; Torre Angela, area verde via Artusi; Scuer centrale e colline laterali viale di Tor Bella Monaca; parco Ponte di Nona vecchia fronte chiesa; via Santa Rita da Cascia n. 80,90,100; giardini interni via dell’Archeologia, case ISVEUR; Parco di Lunghezzina; via Ortona dei Marsi, altezza n. 390; parco fronte Asl Lunghezza; Parco Erice, zona Due Leoni; area verde via Agostino Mitelli; area verde viale Anderloni; area verde via Aspertini; area verde via Celio Caldo; giardini interni e esterni case ISVEUR delimitate da via Usignolo, via delle Alzavole, piazzale Paradisee; via Duilio Cambellotti; piazzale Grotte Celoni e aree adiacenti scuola Marelli; aree verdi via Don Primo Mazzolari, angolo via Romero. La risoluzione è stata votata a maggioranza da 14 consiglieri, compresi i due dell’opposizione Pinti e Sardone. Astenuti i 5 Stelle.

E’ stato votato un atto inutile, una proposta per cui non ci sono risorse disponibili, tra l’altro con una serie di errori sulle competenze. La nostra scorsa copertina che denunciava lo stato delle aree verdi ha dato lo spunto, purtroppo l’Amministrazione sceglie sempre il metodo e la forma sbagliate per affrontare i problemi. Puro marchettificio!

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/risoluzione-aree-verdi-a-rischio-incendio-solo-fumo-agli-occhi/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.