«

»

Stampa Articolo

Prato Fiorito. Il Parco dell’Acqua e del Vino in preda al degrado

12644967_10207213047276730_456170895537653237_nIl parco che era un fiore all’occhiello per il versante prenestino del VI Municipio versa oggi in un totale stato di abbandono.

Dal 2007 fino a maggio 2012, il Parco dell’Acqua e del Vino era gestito dalla cooperativa omonima presieduta da Doriana Mastropietro. Poi l’affidamento della manutenzione dei parchi, durante l’Amministrazione Alemanno, venne tolta alle cooperative sociali e le aree verdi da quel momento resistono solo grazie al lavoro volontario dei cittadini.

12631465_10207213044716666_5112435314611286884_n“Prima il parco lo gestiva la mia cooperativa – commenta Doriana Mastropietro – con Alemanno tutto è finito e non si è pensato a trovare una valida alternativa per la gestione delle aree verdi. Negli anni la situazione del Parco dell’Acqua e del Vino è andata sempre più peggiorando. Sono andata personalmente al Dipartimento per denunciare la situazione, ho chiesto un appuntamento con il commissario Tronca ma ancora non sono stata ricevuta. Dal Municipio VI tutto tace. La cooperativa Prato Fiorito è stata messa in liquidazione, ho ricevuto però un’importante notizia ovvero che i dipendenti grazie ad una surroga all’INPS potranno ottenere gli stipendi arretrati. Durante la nostra gestione quel parco era diventato un gioiello tanto che vennero a visitarlo da Barcellona. La sera chiudevamo i cancelli e quindi il bivacco che c’è oggi non esisteva. Addirittura hanno costruito una specie di forno e  ci bruciano il legno prelevato dalle panchine. I giochi per i bambini sono stati tutti distrutti”.

12592234_10207213045716691_331376661362031217_nSulla situazione sta lavorando anche il comitato di quartiere presieduto da Egidio Gallozzi: “Stiamo lavorando per cercare di gestire in forma volontaria l’area ma il problema sono i vandali. Stiamo pensando all’installazione di telecamere ma chiediamo maggiore supporto dalla Forze dell’Ordine. Stanno sistemando le pompe e a breve dovrebbe tornare l’acqua nelle fontane. Ci stiamo lavorando”. Il vigneto, che era la caratteristica del parco, oggi è curato da un privato. Tutto intorno invece impera il degrado totale. Panchine danneggiate a cui sono state tolto le tavole di legno, rifiuti gettati a terra e il manufatto, costruito abusivamente, viene utilizzato come un forno. Una situazione indecente a cui va immediatamente messo un freno prima che la condizione del parco diventi irrecuperabile. I cittadini quell’area l’hanno sempre custodita con dedizione, sarebbe davvero un peccato che dei miserabili vandali e un’amministrazione incompetente distrugga il lavoro fatto. Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/prato-fiorito-il-parco-dellacqua-e-del-vino-in-preda-al-degrado/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.