«

»

Stampa Articolo

Prato Fiorito, al via i lavori del centro polifunzionale

Doriana MastropietroApre il cantiere di via Lascari. Sarà ultimato tra un anno e mezzo.
“Quello che ci interessa è che parta il progetto sul quale stiamo lavorando da sei anni”, esordisce Doriana Mastropietro, Presidente del Consorzio di Prato Fiorito – Ponte di Nona e grande sostenitrice della realizzazione del centro polifunzionale. 836mila euro con la gara a ribasso, partendo da una base d’asta di 1 milione e 120mila, per l’intera opera: ”I soldi sono nelle casse del Consorzio già da tempo – ricorda Mastropietro – e un caloroso ringraziamento volgiamo farlo ai consorzi Colle Regillo e Corcolle, che ci hanno prestato la parte ancora non disponibile. Anche grazie al loro contributo sarà possibile costruire il secondo centro polifunzionale del territorio”, con uno sguardo all’opera in fase di realizzazione a Villa Verde.
Secondo il progetto, dall’inizio dei lavori alla loro conclusione passeranno 561 giorni, “anche se il responsabile sostiene possano essere terminati prima- afferma Mastropietro.- e appena inizieranno faremo in modo di dar vita ad una strategia che conduca all’utilizzo del centro nel miglior modo possibile: non vogliamo che divenga una cattedrale nel deserto”.
Una serie di idee da metter su carta sono in embrione: in prima battuta c’è la volontà di offrire uno spazio per gli anziani, a Colle Prenestino il più vicino. Si stava pensando di organizzare corsi di ginnastica settimanali, di pilates, di ballo. Gli spazi ci sono: oltre al terrazzamento utilizzabile nella bella stagione, ci sono molte sale al coperto, spazi per le feste e per gli incontri culturali.
“Il Comune di Roma, non avendo fondi, pensa di darlo ad una associazione ONLUS che verrà formata nel quartiere – ricorda Mastropietro- potrebbe diventare, magari, un giorno a settimana un punto per il centro prelievi visto che è necessario andare alla Asl. Con il fatto, poi, che verranno chiusi i complessi decentrati per raccoglierli in una struttura a Grotte Celoni, sarebbe molto utile. Senza scopo di lucro e a costo zero per l’Amministrazione. E’ una cosa da studiare bene, ma potrebbe essere un’idea”.
Presentato 6 anni fa., il progetto prevedeva la realizzazione di un centro polifunzionale più piccolo all’interno del parco. Dapprima il Dipartimento aveva dato il via libera; solo in un secondo momento ha, però, bloccato l’iter, a causa del vincolo idrogeologico che insiste sull’area. “Dopo l’ urbanizzazione primaria, i consorzi con le opere a scomputo si accingono a realizzare progetti legati alla cultura e al divertimento”.
Le opere primarie, d’altro canto, non sono state tutte completate: “E’ stata installata l’ illuminazione in tutte le strade. Alcune non sono ancora funzionanti perché in attesa dei permessi di Acea, ma l’impianto c’è – ricorda Doriana Mastropietro –  poi esiste la questione dei marciapiedi: sono troppo dispendiosi. Fare un marciapiede significa realizzare anche la raccolta delle acque chiare e con i soldi a disposizione avremmo terminato al massimo una strada, scontentando molti”.
Jessica Santini
 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/prato-fiorito-al-via-i-lavori-del-centro-polifunzionale/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.