«

»

Stampa Articolo

Ponte Osa. Compagnone: “Romanella venga a riferire in Aula”

31206560_10216575314797595_1827207219477741568_n-1Con il sopralluogo del Genio Pontieri la mattina del 24 aprile, il consigliere municipale Pd chiede che si portino all’attenzione del Consiglio atti protocollati.

E’ stata l’Assessore alla Mobilità Katia Ziantoni a comunicare tramite Facebook la volontà del Municipio di seguire la linea del Genio Militare per ripristinare la viabilità del Ponte Osa: ““ E’ stato già richiesto, attraverso la Prefettura, il preventivo per l’istallazione di un ponte mobile adiacente l’antico Ponte di Osa. Tale soluzione sembra l’unica perseguibile per ripristinare la viabilità in tempi brevi e consentire la ristrutturazione del ponte esistente senza ulteriori disservizi per la cittadinanza. Si è concluso in tarda mattinata il secondo tavolo tecnico con il Gabinetto del Sindaco per definire i prossimi passi dopo gli interventi di bonifica durati circa una settimana. La pulizia del fosso, infatti necessaria per effettuare i primi rilievi, ha consentito di ispezionare le tre arcate e di ipotizzare la riapertura immediata al transito pedonale. Una decisione che sarà comunicata subito dopo le ulteriori verifiche programmate per giovedì 26 Aprile. Nel frattempo, attraverso la Prefettura, è stato già chiesto il preventivo per la realizzazione di una struttura mobile carrabile adiacente al Ponte dell’Osa, necessaria a prevedere da subito i fondi per la viabilità alternativa e iniziare a lavorare sulla progettazione e la ristrutturazione dell’antico ponte. Tutti gli enti competenti sono presenti al tavolo per assicurare al territorio la massima velocità di risposta. Ulteriori sopralluoghi sono previsti già questo pomeriggio e a giorni avremo il preventivo con i costi del ponte mobile, la cui istallazione richiede fattivamente poche settimane. Aggiorneremo i cittadini in tempo reale in modo da informarli sui passi che l’Amministrazione ha messo in campo sin dal primo giorno”.

compagoneNotizie approssimative, prive di documentazione, che hanno mandato su tutte le furie l’opposizione. In particolare il consigliere municipale Pd Fabrizio Compagnone che, ancora una volta, evidenzia un’approssimazione nel riferire situazioni di importanza vitale per la cittadinanza: “Basta comunicazioni approssimative e superficiali da parte del Presidente e della sua Giunta per mezzo dei social. La democrazia, le istituzioni ma soprattutto i cittadini meritano rispetto. Non è possibile che si continui a fare comunicati sui profili Fcebook anche privati e disertare Consigli e Commissioni. Governare un territorio come il Municipio VI è una cosa seria e complessa”.

“Non si può rimandare tutto alla rete, ci sono i luoghi fisici preposti come l’Aula Consiliare, tanto amata per fare propaganda, poco utilizzata come luogo di confronto da parte della Giunta, oppure le commissioni preposte che la stesa Giunta non fa altro che disertare. Sono troppe le situazioni nelle quali il Presidente Romanella non si capisce cosa stia facendo. L’unico dato certo è il declino e lo sbando che sta scivolando sul territorio del VI Municipio”.

I cittadini restano in attesa che venga prodotti atti ufficiali per poter finalmente tirare un sospiro di sollievo. Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/ponte-osa-compagnone-romanella-venga-a-riferire-in-aula/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.