«

»

Stampa Articolo

Polifunzionale Colle Monfortani: il CdQ appoggia il progetto del Dipartimento

Progetto del Dipartimento lato A-1Il direttivo del Comitato di Quartiere: “Siamo aperti al confronto con tutte le parti, ma esclusivamente sul progetto del Comune”. Sembra escluso quello promosso dal Consorzio Colle Monfortani. Il quartiere sostiene la scelta con una votazione in assemblea. Richiesta infine una conferenza di servizi.

Il giorno 31 ottobre si è tenuta un’assemblea aperta del consiglio del CdQ di Colle Monfortani, nella sede di via Santa Maria Capua Vetere 102. Ordine del giorno le azioni da intraprendere dopo l’assenso accordato dalla borgata di Colle Monfortani al piano avanzato dal Dirigente del Dipartimento Politiche Riqualificazione Periferie, Martinelli, per l’area a servizi. Lo spazio – compreso tra via Cannaroli, via Prenestina e via Vaselli – rappresenta la grande opportunità per il quartiere di avere un polifunzionale, un luogo aggregativo per giovani e anziani. Il progetto si aggiunge a un altro già proposto dal Consorzio, differenziandosene in alcuni punti. Dicono i membri del CdQ: “Noi sosteniamo il progetto che in data 9 ottobre ci ha presentato Martinelli alla presenza di Scipioni. La borgata si è dichiarata favorevole il 13 ottobre durante un’assemblea pubblica organizzata appositamente. Siamo disposti al confronto con le parti in causa (compreso il Consorzio, ndr), ma solo sulla base di quanto approvato dal quartiere”.

Il progetto dal Dipartimento. Cosa prevede? Spiega il vice Presidente del Cdq Carlini: “Un centro anziani, un centro di aggregazione per i giovani, un campetto da calcio e giochi per i più piccoli, con altalene e scivoli. Il tutto recintato”. Uno dei consiglieri del Comitato, Luigi Boccia, analizza le differenze con il progetto del Consorzio: “Il polifunzionale designato dal Dipartimento sembrerebbe più grande, con un coperto di circa 150mq. Ma soprattutto i tempi di esecuzione lavori sono più rapidi, in quanto il Comune sta costruendo un manufatto simile in un’altra zona di Roma”. Aggiunge il Presidente Rogari: “Per questo motivo abbiamo calcolato un risparmio sulla presentazione del 10% della spesa (stimata per il polifunzionale sui400mila euro, ndr). Parliamo di circa 40mila euro. Con i ribassi si risparmierà ancora, andando a finire a un esborso di circa 350mila, a cui si aggiungono 200mila per l’impianto sportivo. Resteranno 150mila euro per l’area verde (totale 700mila euro, ndr)”.

Conferenza di servizi. Per mostrare il proprio impegno al dialogo il Comitato ha inoltrato comunicazione per richiedere una conferenza condivisa con Scipioni, Martinelli e Consorzio. Proprio quest’ultimo si sta adoprando da mesi per lo stesso fine. In tale sede verranno visionati progetti e proposte e richiesti tempi precisi di attuazione. Intanto il CdQ ha incontrato nuovamente il Presidente Scipioni. Tema dell’incontro la creazione di un ente che possa prendersi cura dell’area a servizi una volta creata, l’invito a esortare il Dirigente Martinelli a inviare la lettera attestante l’approvazione al progetto comunale, e la segnalazione delle condizioni fatiscenti del parco “di sotto” di Colle Monfortani. Un parco terminato da mesi ma che il Servizio Giardini ancora non manutiene.

Manuel Manchi

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/polifunzionale-colle-monfortani-il-cdq-appoggia-il-progetto-del-dipartimento/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.