«

»

Stampa Articolo

#PlayFamily a Tor Bella Monaca

vitoA breve – il 16 Aprile 2016 – partirà #PlayFamily, un evento che anticipa la futura realizzazione di un progetto più grande che avrà luogo presso i locali della parrocchia S. Rita a Tor Bella Monaca, sita in via Acquaroni 71.

Attraverso il contributo di  volontari, educatori e professionisti del sociale, il progetto è teso a creare spazi, momenti, servizi che supportino le comunità, le famiglie, i genitori ed i ragazzi, che vivono momenti di difficoltà, di smarrimento e di solitudine.

L’iniziativa è aperta a tutti, in particolare ai residenti del quartiere Tor Bella Monaca, dove, secondo la documentazione raccolta dai servizi sociali del Municipio di riferimento, i dati del Censis e dell’Istituto TagliaCarne di Roma, persiste una situazione problematica da tantissimi punti di visti: alto tasso di persone in stato di semi povertà, o agli arresti domiciliari, degrado domestico e violenza domestica nascosta.

La scelta di far partire #                PlayFamily proprio in questo quartiere periferico è data dal fatto che Tor Bella Monaca è una realtà molto vicina all’associazione Apurimac (l’associazione promotrice del progetto) come spiega Vito Chimienti, referente dell’area Italia per la suddetta associazione ed educatore coinvolto nell’iniziativa #PlayFamily: “I padri agostiniani hanno varie sedi in Italia e una di queste è proprio  la parrocchia s. Rita dove ci vengono offerti  degli spazi per organizzare delle attività per le famiglie che hanno gravi difficoltà socio economiche. Inoltre sempre a Tor Bella Monaca – continua Vito – è presente un servizio gratuito di consulenza psicologica, la cui psicologa fa parte dell’associazione Grazia Cancrini, partner del nostro progetto.

”Del progetto – dedicato sì alle famiglie ma anche ai minori, a giovani e donne disoccupati, ai nuclei madre bambino, ai genitori soli con figli e a tutte le persone in stato di vulnerabilità –  infatti, non se ne occupa solo Apurimac, ma è stato realizzato in partnership tra varie associazioni attive a Tor Bella Monaca: Ecpat Italia Onlus, Associazione Eduraduno, Associazione Grazia Cancrini, Teatro Per le Perle, Cubo Libro, Malamurga, Sinnos Editrice.

 “Ci siamo chiesti – spiega Vito – quali siano i reali problemi del quartiere e come solitamente vengono affrontati, quindi facendo un po’ di indagini attraverso i servizi sociali di Tor Bella Monaca, e prendendo spunto dalla documentazione che hanno prodotto, ci siamo resi conto che questo era il territorio perfetto per dare il via a quello che si spera sarà solo il primo di una serie di eventi che fanno parte di un progetto più grande”.

L’obiettivo è quello di realizzare un centro polifunzionale negli spazi offerti dalla chiesa attraverso la partnership di alcune associazioni: ognuna di esse si occuperà di creare un servizio inerente alle tematiche per cui è specalizzata. L’idea generale è quella di creare un centro di consulenza ed intervento psicologico strutturato; di predisporre interventi nei casi di violenza e maltrattamento; di offrire consulenza legale ed un servizio di orientamento al lavoro.

“Similare a quel che già fa il servizio sociale, con la differenza che il nostro sarà un progetto integrato: all’interno dello stesso spazio, i beneficiari potranno usufruire di tutti i servizi contemporaneamente, i servizi comunicano tra di loro all’interno con i singoli servizi e all’esterno con i servizi territoriali presenti” precisa Vito.

Il 16 aprile rappresenta un evento di promozione e sensibilizzazione; una sorta di “terreno di prova” anche per vedere come risponde il quartiere alle iniziative.

“Per ora abbiamo organizzato solo la giornata del 16, cercheremo poi di avviare nel periodo di aprile/maggio alcuni laboratori per ragazzi  di giocoleria e teatro, sfruttando il teatro della chiesa di S. Rita” commenta Vito.

I servizi sociali del Municipio VI sembrano aver risposto positivamente all’iniziativa #PlayFamily e al progetto in generale: “Abbiamo parlato con un’ assistente sociale dell’area minori e con due del segretariato sociale , tutte e tre molto entusiaste del progetto, spero che ne parlino agli utenti del servizio”. La partnership dal Municipio è già stata concessa loro in maniera informale/verbale, mentre  in via formale non ancora , visto che vi è tutto un iter burocratico da attendere. Quindi per ora non ci sono documenti o delibere che attestino una partecipazione del Municipio VI ai progetti Apurimac e delle altre associazioni coinvolte nel progetto #PlayFamily.

La giornata del 16 aprile prevede alle 15 momenti di gioco e laboratorio creativo (giocoleria, teatro ecc) per bambini organizzate dalle varie associazioni che si occupano prevalentemente di minori (Eduraduno e Teatro per le Perle); alle 16 verrà presentato il futuro progetto del polifunzionale, alle 17 ci saranno altri laboratori per bambini e ragazzi e a seguire tutte le associazioni avranno un proprio spazio per presentarsi e per spiegare di cosa si occupano; alle 19:00 ci sono i Malamurga che coinvolgeranno i presenti in canti e balli; infine, alle 20, verrà il momento della cena sociale, organizzata dalle associazioni, con prezzi ovviamente popolari!

Un invito rivolto a tutti, in particolare a chi risiede a Tor Bella Monaca, un quartiere difficile, forse, sotto tanti punti di vista, ma in cui esistono ancora gruppi di persone pronti a realizzare iniziative stimolanti e positive come, appunto, #playfamily. Alessia Terenzi

 

 

 

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/playfamily-a-tor-bella-monaca/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.