«

»

Stampa Articolo

Piazza degli Alcioni: quella voragine figlia di nessuno

piazza alcioni (1)Continua a rimanere irrisolta la questione della voragine, transennata e coperta da alcune assi. L’Assessore ai Lavori Pubblici, Mastrangeli, chiarisce che la competenza risulta essere del Municipio.

Torre Maura. È già passato un mese da quando, agli inizi di febbraio, un’enorme spaccatura del suolo è stata scoperta a Piazza degli Alcioni, su via delle  Rondini. A denunciarlo è stato Maurizio De Paolis, titolare di un’attività nello storico mercato rionale, il quale, dopo aver spostato uno dei due banchi per installarne uno più piccolo, ha individuato una profonda voragine, di circa  due metri di diametro. Dopo alcuni esposti all’Ufficio Tecnico del Municipio, è stato  effettuato nei giorni scorsi un sopralluogo da parte dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Valter Mastrangeli, il quale spiega come “la frattura del suolo sia stata provocata dalla fontanella adiacente al banco del commerciante. Non scaricando più l’acqua, essa si è dispersa e ha creato un grosso danno sotterraneo, causando l’ampia voragine”. Dopo un’attenta ispezione dell’Acea si è riscontrata l’evidente criticità del problema che, però, non risulta essere di competenza dell’azienda romana – la quale, per contratto, si occupa del percorso dell’acqua dai sotterranei fin su la bocca delle fontanelle- bensì del Municipio,  il quale dovrà, quindi, provvedere alla riparazione. Mastrangeli si augura che la caditoia non sia proprio sotto il banco del commerciante, in quanto i lavori sarebbero molto più lunghi e con evidenti costi sostenuti dall’Amministrazione, che di soldi ne ha già pochi. Per il momento si è solo provveduto a ricoprire la voragine con delle assi in legno, del brecciolino e delle recinzioni che ne delimitano l’area e impediscono il passaggio alla popolazione. Per quanto questa situazione continuerà?

Melissa Randò

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/piazza-degli-alcioni-quella-voragine-figlia-di-nessuno/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.