«

»

Stampa Articolo

Parco “di sotto” Colle Monfortani: per l’apertura ancora rinvii

Giuliano Rogari e Luigi Carlini mostrano il cartello lavori del cantiere fuori al parco di sottoL’opera doveva essere inaugurata a settembre. Non c’è nessun nastro tagliato, ma solo panchine abbandonate, alberi secchi e degrado. Il CdQ annuncia battaglia e chiede chiarezza alle istituzioni.

Colle Monfortani continua a collezionare opere pubbliche incompiute. L’ultima è la piccola area denominata parco “di sotto” posizionata al termine di una strada senza uscita, senza nome, che incrocia via Romolo Vaselli. Un’opera per cui sono stati stanziati dall’Associazione Consortile Colle Monfortani (committente) 175.564,74 euro, di cui 10.189,26 per oneri sulla sicurezza. Il Comitato di Quartiere denuncia da mesi i ritardi e le inadempienze dell’Amministrazione. Afferma il Presidente Rogari: “L’inizio lavori è datato 28 gennaio 2013, le operazioni dovevano concludersi entro 180 giorni, come recita il cartello fuori al cantiere. A settembre ci aspettavamo il taglio del nastro, e invece ecco cosa vediamo: serbatoi e cisterne per il recupero delle acque meteoriche, che assistono le palazzine attigue, panchine abbandonate e alberi secchi. Nessuna area giochi per bambini, nessuna manutenzione del verde”. Il Servizio Giardini è stato già incaricato dal Dipartimento Periferie di provvedere alla pulizia, ma se il cantiere non viene chiuso vedere l’area pulita rimarrà un miraggio. Accusa il Vicepresidente del CdQ, Carlini: “Io non so se questo parco supererà il collaudo. Qui sotto insistono cavi della corrente Acea, media tensione, interrati. Inoltre c’è una marrana, proprio accanto al verde,piena di topi e serpi. Questa zona doveva essere bonificata, pulita, alberata e adornata con sei panchine, stop. E invece è uno scempio”.

Abbiamo contattato l’Ing. Vincenzo Carbone, Direttore dei Lavori, il quale ha spiegato da dove derivino i ritardi sulla consegna: “Sono dovuti a vari motivi. Per prima cosa a giugno c’è stata una mini gara per l’aggiudicazione della piccola area giochi. Il Dipartimento Periferie ci ha dato il benestare, solo a quel punto abbiamo potuto scegliere l’offerta migliore. La ditta incaricata deve venire a sistemare i giochi e installare le pavimentazioni antitrauma per i bambini. Il secondo intoppo è nato quando il preventivo di Acea, che deve occuparsi dei pali della luce, è arrivato solo a ottobre. Come se non bastasse c’è stato un esubero di spesa, 4,46 euro, rispetto al quadro economico. Ci ha costretto a richiedere un nuovo preventivo che è arrivato dopo 15 giorni. A questo si aggiunge la questione della fontanella, di cui si occupa l’Acea comparto idrico. Abbiamo pagato il preventivo e fatto l’allaccio alla fogna a luglio, ma ancora non arriva il benestare tecnico”. Solo dopo aver esperito queste pratiche il parco verrà pulito, verrà firmato il certificato di conto finale ed effettuato il collaudo. A preoccupare sono i tempi impartiti da Acea: la multiservizi si riserva 180 giorni prima di cominciare i lavori! L’inaugurazione del parco slitta al 2015, i residenti di Colle Monfortani assistono a un film già visto. Manuel Manchi

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/parco-di-sotto-colle-monfortani-per-lapertura-ancora-rinvii/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.