«

»

Stampa Articolo

Parco Centocelle, un patrimonio inutilizzato

parco centocelleAvere un parco a due passi da casa e non poterlo usare. Questo è il paradosso legato al Parco archeologico di Centocelle, 120 ettari di verde, ad oggi, poco o per nulla vissuti dai cittadini del V Municipio.

Coincidente con l’area del vecchio aeroporto, la zona è stata sottoposta a vincolo archeologico nei primi anni sessanta dopo il ritrovamento dei resti di vari reperti archeologici e di tre ville romane. Fra il ‘96 ed il ‘97 fu indetto un concorso di idee per la sistemazione dell’intera area al fine di coniugare la fruibilità degli spazi verdi alla possibilità di sfruttare il patrimonio archeologico insistente nel parco.

FB_IMG_1442146096496Dei tre lotti previsti ad oggi solo il primo è stato realizzato, mentre il secondo è in via di pianificazione. Discorso a parte per il terzo lotto che dovrebbe prevedere la sistemazione di tutta la zona lungo viale Togliatti e dell’ex Casilino 900. Il condizionale è d’obbligo poiché non esiste ancora un progetto esecutivo né si sa dove attingere i fondi necessari alla realizzazione. La soluzione dell’annosa questione degli sfasci lungo la Togliatti è, peraltro, la conditio sine qua non per essere realizzato. Episodi di vandalismo, accattonaggio ed insediamenti abusivi, hanno funestato la vita e la fruibilità del Parco avendo delle ricadute negative sulla sicurezza. La chiusura fra il 2008 ed il 2010 dell’area è stata la diretta conseguenza di questa situazione.

FB_IMG_1442146109956Oggi l’ex Casilino 900 non esiste più, ma tutta quell’area è di nuovo interessata da insediamenti abusivi, come denuncia il Comitato di Quartiere Centocelle Storica, l’incuria e la mancanza di accessi privi di barriere architettoniche fanno il resto. “Abbiamo proposto la realizzazione di un ponte che potesse collegare l’area di piazza delle Camelie al Parco – dicono Silvio Bruno, presidente del Comitato di Quartiere Centocelle storica, Pino Cerasa, vicepresidente e Carlo Carmeli, consigliere – ma l’Amministrazione non sembra interessata. E’ un grande patrimonio per la collettività ed è giusto che possa essere fruito da tutti con semplicità e in sicurezza. Non basta che siano valorizzati scavi e ritrovamenti archeologici, per i quali ci aspettiamo la realizzazione di un polo museale qui a Centocelle, servono attività di ripristino e di apertura che convincano la cittadinanza ad appropriarsi degli spazi che le appartengono”.

Sul ponte l’Assessore municipale all’ambiente Giulia Pietroletti è molto sicura: “Si sarebbe potuto realizzare come opera compensativa della Metro C  ma, quando noi siamo arrivati, quella possibilità era già sfumata. Esiste, inoltre, un veto della Soprintendenza per l’esistenza dei ruderi dell’Osteria di Centocelle proprio in quella zona”.  Per questo motivo, dice la Pietroletti potrebbe essere percorribile l’ipotesi di attraversamenti a raso.

FB_IMG_1442146138072Sulla vivibilità e fruibilità del Parco è sulla stessa onda del Comitato: “Abbiamo chiesto che siano aggiunti parchi gioco per i bambini, un percorso verde per chi fa attività fisica, abbiamo chiesto che le mastodontiche aree parcheggio previste da Alemanno siano ridotte ed attrezzate per un più piacevole e semplice ingresso nell’area parco. Vorremmo – prosegue la Pietroletti – prevedere un campo regolamentare da cricket, vista la presenza di una nutrita comunità indiana che già oggi sfrutta il parco in questo senso”. Intanto è stata avviata un’attività di screening dell’area da parte della Polizia Locale per capire quante e quali attività insistano sul parco, quali possano essere mantenute senza snaturare la vocazione dell’area: “Il tutto nell’ottica di creare una governace condivisa con le Attività Produttive, l’Assessorato all’ambiente del Comune, il Patrimonio e la Cultura. Certo è che ad oggi il Municipio è un po’ solo e può attivarsi solo per interventi correttivi e di risoluzione delle emergenze. Un approccio globale e strutturato potrà essere tenuto solo all’indomani di una presa di posizione a livello centrale”. Emanuela Martelluzzi

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/parco-centocelle-un-patrimonio-inutilizzato/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.