«

»

Stampa Articolo

Ombre e luci sull’Estate Romana

Estate romana01Continua a far parlare di sé l’evento dell’Estate Romana a Tor Vergata.

Sabato 26 luglio è stata la serata inaugurale dell’evento più discusso dell’estate:  Roma Capital Summer. Il giorno precedente con una conferenza stampa è stato presentato l’evento presso l’hotel Capital INN. Presenti il presidente della Commissione Cultura del VI Municipio, Massimo Sbardella, l’attuale Vicepresidente della Prisma, associazione vincitrice del bando, Franco D’Angelosante, il Responsabile Culturale della manifestazione, Benedetto Cesarini, il comico Antonio Giuliani, Fabrizio Giannini, consulente artistico delle serate di apertura, e Andrea Boccolini, Direttore Artistico dell’area discoteca. Una conferenza non pubblicizzata e aperta ad un gruppo selezionato di ospiti. La serata inaugurale si è svolta, come era ipotizzabile, con un boom di presenze.

Banchetti Roma Capital SummerAll’ingresso presente Franco D’Angelosante, nell’occhio del ciclone a causa del suo ruolo all’interno della macchina amministrativa del VI Municipio: è uno degli impiegato dell’Ufficio Tecnico e presidente dimissionario dell’associazione Prisma, aggiudicataria del bando. Accanto a lui Loris Scipioni, nipote del Presidente del VI Municipio, che lo stesso D’Angelosante definisce un suo “stretto collaboratore”. Un enorme palco dà il benvenuto agli ospiti, una struttura che cozza non poco con quanto a noi dichiarato dal responsabile della Prisma. D’Angelosante, infatti, tiene a precisare che non si prevedono guadagni dalla manifestazione, che gli stand sono stati offerti gratuitamente e che a pagare tutto è stato lui di tasca propria, grazie ad un finanziamento richiesto.

Insomma un impegno economico non da poco per una persona che di mestiere fa l’impiegato comunale! Così come cozzano alcune dichiarazioni dello stesso D’Angelosante che ai nostri microfoni spiega: “Intendo precisare che non appena sono venuto a conoscenza dell’iniziativa dell’Estate Romana sono subito stato determinato a parteciparvi. Ho ottenuto il finanziamento dalla banca e ho dovuto garantire una fideiussione di circa 50mila euro, pagando di fatto tutto di tasca mia. Ho deciso di dimettermi da Presidente dell’Associazione Prisma per evitare problemi o imbarazzi al Direttore del Municipio VI, Claudia Menichelli, o al Presidente Marco Scipioni. Comunque il regolamento non avrebbe posto conflitti di interessi, avrei potuto tranquillamente mantenere la carica. Riguardo alla forma del bando io stesso mi sono fatto sentire con la Menichelli e l’altra funzionaria dell’Ufficio Tecnico Giovanna Genova sottolineando che ha costretto associazioni con buoni numeri a non partecipare. Con la gara potevano invogliare a fare ATI (Associazioni Temporanee di Imprese) fra associazioni”.

banchetti Roma Capital Summer02Il tema centrale della vicenda infatti sta nel “quando sono venuto a conoscenza” perché come avevamo pubblicato qualche giorno fa, D’Angelosante si è iscritto al Registro delle Imprese della Camera di Commercio ad aprile 2014, alcuni mesi prima che si diffondesse l’informazione del bando per l’Estate Romana. Iscriversi per un’associazione era un criterio fondamentale per poter partecipare al bando. Ed è proprio questo che ha fatto scattare in molti addetti ai lavori alcuni dubbi. Altre perplessità le sollevano le sue dimissioni da Presidente, avvenute il 24 giugno, dodici giorni dopo la pubblicazione del bando. Perché dimettersi così a ridosso della manifestazione? Se non c’è conflitto di interessi non era il caso di attendere che il bando fosse aggiudicato? Bando che ricordiamo ha visto un solo partecipante: la Prisma.

Desta anche qualche perplessità il fatto che D’Angelosante utilizzi il “noi” quando parla della fase in cui è stato redatto il bando. Perché parla al plurale? Lo stesso nelle sue dichiarazioni racconta di un rapporto stretto con il Presidente del Municipio e con il Direttore che lo avrebbe portato anche ad esprimere dissenso, in forma diretta, e a fornire consigli. Altra grande perplessità è il tema dei ricavi della manifestazione. ha spiegato: “Noi per quest’anno puntiamo ad andare in pareggio. Tutto è stato pagato da noi, noi cercheremo – con gli operatori che sono intervenuti, Aranis ad esempio è un imprenditore che si è impegnato per gli allestimenti, e con tutti gli imprenditori intervenuti che espongono gratuitamente – di andare in pareggio con le spese per le polizze, la corrente (qualche centinaio di euro) e l’acqua”.

Ricordiamo che nell’offerta presentata la Prisma aveva comunicato una previsione di spesa pari a 1 milione e 300mila euro. Quindi si prevede di andare in pareggio con quella cifra? E poi quanti sponsor sono intervenuti per mettere su un evento di così grande portata visto che D’Angelosante dichiara che gli stand e gli spettacoli sono gratuiti? Altra nota dolente la sede dell’associazione. Dalla visura della Camera di Commercio si legge che si trova in via Santo Stefano di Camastra n. 1. Gli inquilini dello stabile hanno dichiarato ai nostri microfoni che la Prisma da 9 anni non sta più presso quell’edificio. Come mai? Ha suscitato polemiche anche il calendario relativo agli eventi che saranno realizzati dalle associazioni culturali. L’Amministrazione, visto  che il bando di fatto escludeva le realtà non iscritte alla Camera di Commercio, ci ha voluto mettere una pezza: Benedetto Cesarini, presidente della Associazione Ottavo Atto e Presidente uscente della Consulta Cultura del VI Municipio, è stato nominato Responsabile Culturale della manifestazione. Sarà lui a selezionare le associazioni che parteciperanno all’evento: “Ci sarà un palco dedicato alle associazioni. Sto contattando quelle che conosco, ma chiunque vuole può partecipare”. Quindi o si conosce Cesarini oppure si resta fuori. Di questa manifestazione se ne parlerà ancora per molto tempo.

Federica Graziani


Leggi anche


“Per noi la Prisma era morta!”  -  “La Prisma non abita più qui”
“Parla Franco D’Angelosante”  -  LE REAZIONI

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/ombre-e-luci-sullestate-romana/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.