«

»

Stampa Articolo

Nuove scoperte sulla Collatina Antica

via Collatina antica (2) via Collatina antica (4) via Collatina antica (7)I lavori della Soprintendenza hanno portato alla luce non solo la storica strada ma anche due grotte e un ponte.

Nei numeri precedenti avevamo già parlato dell’impegno di un cittadino di Ponte di Nona, Simon Pietro Pezone, che da tempo si sta battendo per la riqualificazione della Collatina Antica. Questo prezioso tesoro lasciato al nostro Municipio dalla Storia era stato completamente abbandonato dalle Istituzioni, tanto che erbacce e liquami la facevano da padroni. L’interessamento di Pezone ha portato alla luce i lavori di scavo che la Soprintendenza ai Beni Culturali sta compiendo. Scavi tesi alla costruzione di un parco archeologico, realizzati dalla Master Engineering, come previsto dalla convenzione con il centro commerciale Roma Est. L’area interessata si trova su un terreno a ridosso di via Giorgio Grappelli.

L’impegno e le battaglie di Pezone hanno portato anche il Comitato di Quartiere Nuova Ponte di Nona ad interessarsi dei lavori. Così il 15 e il 16 luglio il Presidente del CdQ, Bruno Foresti, ha effettuato un sopralluogo sull’area, accompagnato da Simon Pietro. “Dalla Soprintendenza – spiega Foresti – ci hanno fatto sapere che gli scavi sono propedeutici alla realizzazione di un parco pubblico attrezzato del Comune di Roma, effettuato dal gruppo Bonifati, quello che costruì il centro commerciale. Si tratta della vasta zona verde a sinistra di via Grappelli, andando verso il centro commerciale. Dal cavalcavia pedonale fino al laghetto. La convenzione urbanistica Ponte di Nona Lunghezza M2 prevedeva come opera a scomputo proprio il parco archeologico, ma ancora non si era visto nulla nonostante fossero passati alcuni anni dall’apertura di Roma Est. Invece pare che adesso sia la volta buona. Gli scavi archeologici dovrebbero ultimare entro ottobre. Subito dopo inizieranno quelli per la realizzazione di tutto il parco, che il gruppo di Bonifati conta di realizzare nell’arco di un anno. Consegna prevista, quindi, entro dicembre 2015.

Il parco prevede percorsi pedonali, la piantumazione degli alberi, la posa dell’erba, l’impianto di irrigazione, l’area fitness con attrezzi ginnici, area giochi per bambini, con al centro la Collatina antica. Anche l’area del laghetto dovrebbe essere sistemata”. Gli scavi erano già stati realizzati 10 anni fa, l’unica possibilità di trovare nuovi reperti archeologici potrebbe scaturire dalla pulizia sotto all’antico ponte in pietra. “Come primo e finora unico cittadino di Ponte di Nona – commenta Pezone – ad aver impiegato tempo,soldi e fatica per recuperare tutti questi beni archeologici, comunico che non smetterò di ripulire l’area archeologica che si trova nella zona del Fosso di Benzone,cercando di aiutare con i miei pochi mezzi gli archeologi,affinchè il parco abbia vita il prima possibile!”.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/nuove-scoperte-sulla-collatina-antica/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.