«

»

Stampa Articolo

Nuova Ponte di Nona, novità dal fronte scuola

ScuolaPiazzaMuggiaDopo anni di battaglie, sembrerebbero arrivare i primi lavori per far fronte all’emergenza scolastica. Un piccolo passo, da parte del Municipio e del Comune, per alleggerire le liste di attesa.

 

Scuola elementare di via Prampolini

Il Comitato di Quartiere aveva iniziato la sua lotta per far aprire 5 nuove sezioni all’interno dell’Istituto già nel 2013, quando ad aprile è stata organizzata la manifestazione “Non c’è posto per te!”, corteo di protesta contro la disastrosa questione dell’emergenza scolastica. L’inizio dei lavori  era previsto per questi giorni ma, una notizia diffusa circa una settimana fa, potrebbe vanificare tutto: per rientrare nei conti del bilancio di previsione del Comune, l’apertura delle classi, assieme ad altri 4 istituti in tutta Roma, potrebbe non esser prevista più per settembre 2014. A tal proposito l’Assessore Cattoi, promotrice del progetto per l’apertura dei 5 plessi, comunica che sarà fatto il possibile per rientrare nel bilancio e trovare i finanziamenti necessari.

A lavoro per Colle Degli Abeti

La Commissione capitolina ai Lavori Pubblici si sta attivando affinché venga costruito un istituto all’interno del quartiere di Colle Degli Abeti, attualmente sprovvisto di qualsiasi edificio scolastico. “Stiamo lavorando da mesi alla realizzazione di un nuovo plesso scolastico a Colle degli Abeti”, spiega il Presidente Dario Nanni, “nei mesi scorsi infatti abbiamo effettuato diverse riunioni tecniche e sopralluoghi con i vari responsabili degli uffici Urbanistica, Scuola e Lavori Pubblici. In questo caso, oltre ad aver individuato l’area, abbiamo dato mandato a Risorse per Roma di effettuare i sondaggi idrogeologici e contestualmente stiamo preparando un progetto preliminare da sottoporre alla Sovrintendenza Archeologica per poi effettuare i sondaggi richiesti dalla stessa, nella speranza di non trovare cause ostative”. Una volta effettuati gli accertamenti e le verifiche necessarie, si procederà con lo studio del progetto per un eventuale finanziamento dell’opera. Buona parte dell’emergenza scolastica, infatti, è causata dalla completa mancanza di scuole all’interno del quartiere: i bambini, dunque, sono da sempre costretti ad iscriversi agli istituti di Ponte di Nona.

Piazza Muggia e via Gastinelli: spostamento delle classi

Il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Nuova Ponte di Nona, attraverso una lettera indirizzata al Municipio VI, aveva chiesto l’autorizzazione per lo spostamento delle classi di scuola elementare di piazza Muggia nell’edificio di via Gastinelli, adibito a scuola media, per far fronte al continuo aumento di iscrizioni. La scuola di via Gastinelli, infatti, è più capiente della scuola di pizza Muggia, la quale conta solo 18 aule: spostare le classi dei due plessi, quindi, permetterebbe l’iscrizione a più bambini alle classi elementari, una domanda in continua crescita. È stato favorevole il giudizio del Municipio, il quale si è reso disponibile e si impegna ad occuparsi dello spostamento delle classi.

Lucrezia La Gatta

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/nuova-ponte-di-nona-novita-dal-fronte-scuola/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.