«

»

Stampa Articolo

Nuova Ponte di Nona, da giugno la C.R.I. apre al pubblico

Apertua C.R.I., Ponte di NonaDopo l’inaugurazione e la consegna delle chiavi al comitato locale di Roma della Croce Rossa, la sede di via Crocco a Ponte di Nona Nuova non è ancora operativa. Conclusi i tempi burocratici, il vice commissario del comitato locale C.R.I. prevede l’apertura della sede entro l’inizio dell’estate.

 

“L’obiettivo nostro è prendere possesso della sede ed essere operativi prima dell’estate. Tra fine maggio e non oltre i primi di giugno vorremmo iniziare le attività con i primi uffici aperti”. Dopo la consegna delle chiavi da parte del sindaco Alemanno lo scorso 14 marzo, i locali della Croce Rossa in via Luigi Crocco a Ponte di Nona Nuova sono ancora vuoti.

Tra allacci telefonici e passaggi burocratici, dovuti al contratto di comodato, la sede è rimasta chiusa. “Stiamo facendo questa parte burocratica che ha delle lungaggini, dopo di che partiamo con tutta la parte tecnica – spiega Matteo Laureti, vice commissario del comitato locale di Roma della C.R.I. – Abbiamo fatto tutti i sopralluoghi e in contemporanea stiamo facendo tutta la resa operativa. Quando ci hanno consegnato tutto non c’era neanche la linea dell’autobus, che si sta creando. Perciò piano piano la zona si popolerà, e in base a questo noi ci adatteremo alle esigenze della popolazione”.

Oltre il presidio quotidiano agli anziani della struttura di via Crocco, gli operatori della Croce Rossa realizzeranno attività a livello territoriale con campagne di screening. “In accordo con il comune, presteremo servizi rivolti in particolare ai residenti della struttura e andremo sul territorio con tutti i servizi che già eroghiamo – aggiunge il vice commissario – Appena la zona si popolerà il sabato e la domenica vogliamo fare campagne di screening con personale medico, e attività per giovani e anziani. Provvederemo anche a mettere una postazione con un’ambulanza là vicino, andando sul territorio”. Un supporto che coinvolgerà anche la casa famiglia, che nelle prossime settimane si dovrebbe insediare nel residence. “La struttura, che ha a fianco la casa famiglia, prevede operatori socio-sanitari h24. Loro svolgeranno la parte di assistenza nella casa famiglia, e noi saremo di supporto a loro se c’è necessità di un trasporto in ambulanza o altro” prosegue Laureti.

Una rete di operatori e volontari che “non vuole diventare un’infermeria”, ma che opera in accordo con il quinto dipartimento e il dipartimento case e patrimonio. E come tiene a precisare il vice commissario Laureti: “La strategia che stiamo usando come C.R.I. di Roma è andare sul territorio, perché le persone che stanno sul territorio conoscono le esigenze specifiche di quella zona”.

Anna Giuffrida

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/nuova-ponte-di-nona-da-giugno-la-c-r-i-apre-al-pubblico/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.