«

»

Stampa Articolo

Municipio VI. Una strada intitolata a Padre Jean Coste

padreIl Consiglio Comunale ha approvato la mozione della consigliera Svetlana Celli per intitolare una strada del territorio del Municipio delle Torri al celebre Padre Marista che si spese tanto sia da un punto di vista educativo ma soprattutto da un punto di vista culturale e di ricerca per la periferia est di Roma.

Finalmente il duro lavoro della scrittrice, storica e giornalista del Municipio VI Rita Pomponio è stato premiato. Si è impegnata per anni nella divulgazione del lavoro di Padre Jean Coste e con la sua associazione ‘Roma fuori le Mura’ dal 2014 ha ideato un premio a cui partecipano ogni anno i ragazzi delle scuole e delle università. I ‘ragazzi di periferia’ tanto cari a ‘Padre Giovanni’, come erano soliti chiamare Padre Jean Coste gli allora studenti residenti di quelle borgate come Torrenova, Villaggio Breda, Torre Angela e Torre Gaia. E’ grazie a Padre Jean Coste se oggi abbiamo a disposizione un dettagliato lavoro di archiviazione ed si devono a ‘Padre Giovanni’ scoperte archeologiche di grandissima importanza storica come l’iscrizione del divieto risalente alla dine del II secolo a.C. e l’iscrizione  sepolcrale appartenente al mausoleo di Publio Valerio Prisco che furono ritrovati nella Tenuta Due Torri.

Padre Jean Coste arrivò dalla Francia nel 1953 e fu un suo desiderio quello di dedicarsi alla periferia est di Roma. Una vocazione per le ‘terre di nessuno’, per i ‘margini’ a cui ha dedicato tutta la sua vita come studioso e come sacerdote.

Un nome quello di Padre Jean Coste che sarebbe potuto rimanere ignoto e di cui si sarebbe potuta perdere la memoria se non ci fosse stata Rita Pomponio: “Sono stata allieva di Padre Jean Coste – spiega –  è stato un sacerdote marista francese  ma anche un esimio medievalista e studioso di topografia antica  che negli anni Sessanta diede vita a una fervida attività culturale nelle periferie allora da tutti dimenticate; muovendo l’interesse storico-archeologico nei giovani che vi abitavano, con ricerche (effettuate spesso insieme a loro) e pubblicazioni divenute in seguito fondamentali per gli studiosi del territorio romano. Ho bussato ad ogni porta possibile in questi anni per trovare un sostegno nella mia opera di divulgazione dell’opera di Padre Jean Coste. Ho ideato e promosso a mie spese il Premio a lui dedicato. Finalmente la consigliera Svetlana Celli mi ha ascoltata e ha presentato una mozione per chiedere di dedicare a ‘Padre Giovanni’ una strada del Municipio VI. E’ una grande soddisfazione, con l’intitolazione di una strada la memoria di Padre Jean Coste non andrà mai perduta”.

pomponiopremioNella mozione presentata dalla consigliera Svetlana Celli il 29 novembre si legge  che “la figura di jean Coste, sacerdote marista di nazionalità francese, ha costituito un riferimento importante per molti cittadini romani nel campo delle ricerche storico – archeologiche e topografiche del territorio laziale ed in particolare di quello del Municipio Roma VI. Esimio medievalista, docente di Topografia medievale presso l’Università di Roma ‘La Sapienza’ è stato ricercatore dell’Ecole Francaise per la quale ha realizzato una preziosa ricerca sul processo a Papa Bonifacio VIII. A lui si deve la riorganizzazione dell’intero archivio di Santa Maria Maggiore, dove rintracciò e tradusse antichi documenti di estrema rilevanza per il territorio romano. Nel 1956, chiese ed ottenne di svolgere la sua opera pastorale nell’estrema periferia romana, approdò nelle borgate di Torre Angela, Tor Bella Monaca, Villaggio Breda, Castelverde e Lunghezza”.

“Il suo operato – continua la mozione – si protrasse per oltre un quarto di secolo, e in questa missione, nonostante egli fosse uno dei più grandi teologi riconosciuto a livello internazionale, non si limitò soltanto alla cura delle anime ma diede vita ad una fervida attività culturale coinvolgendo i giovani, attraverso la passione per lo studio e l’interesse per la ricerca storico-archeologica.  Seguendo l’esempio di Padre Giovanni, come Padre Jean Coste veniva chiamato affettuosamente dai sui ragazzi, moltissimi giovani si avvicinarono all’archeologia sul campo e avventurandosi tra i territori, allora desolati, dell’estrema periferia romana recuperarono innumerevoli reperti, spesso preziosi, che venivano catalogati con metodo scientifico, minuziosamente descritti e consegnati alle autorità competenti”.

“Padre Giovanni spiegò l’importanza di quei ritrovamenti, insegnò a datare e riconoscere il tipo di manufatto e le tecniche di costruzione, traduceva le iscrizioni latine e greche rispondendo alle curiosità dei suoi allievi. Vennero pubblicati interessanti studi apprezzati in ambito accademico e numerosi testi tutti pubblicati sulle più prestigiose riviste di settore. La notevole quantità di materiali schede e documenti, raccolti da Jean Coste durante il suo operato, messa sempre a disposizione degli studiosi, costituisce un prezioso archivio, oggi, dopo la sua morte nel 1994, è stato donato a Roma Capitale. Nel ventennale della sua morte i suoi numerosi ex ragazzi e ragazze, oggi, scrittori, giornalisti, accademici e anche semplici cittadini, istituirono il Premio Jean Coste. Una borsa di studio per le scuole di Roma che invoglia i giovani delle periferie alla ricerca storico- archeologica del proprio territorio”.

Il 16 maggio, grazie a Rita Pomponio e alla sua associazione culturale ‘Roma fuori le Mura’, andrà in scena la V edizione del Premio Jean Coste, questa volta nella Sala della Promoteca del Campidoglio. Ancora una volta i giovani, sull’esempio e il ricordo di ‘Padre Giovanni’, potranno partecipare ad un evento dal grandissimo spessore culturale e storico. Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/municipio-vi-una-strada-intitolata-a-padre-jean-coste/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.