«

»

Stampa Articolo

Municipio VI. Il giorno degli sfratti

civitas-con-i-cinque-stelleDurante il Consiglio Municipale del 16 marzo sono ben 5 gli atti della maggioranza che riguardano sfratti di realtà sociali.
Maricetta Tirrito, presidente del “Laboratorio Una Donna”, si incatena simbolicamente alle ringhiere che separano il pubblico dalla sala consiliare del Municipio, insieme a Barbara Del Bello, presidente dell’Associazione Civitas, e a Franco Grimolizzi, presidente del Centro Anziani Pierino Emili. Uniti dalla comune sciagura della richiesta di restituzione dei locali.
“È una vergogna –  ripete più volte Maricetta, difendendo anche il Centro Anziani – Siamo pienamente solidali con il presidente Grimolizzi in questa battaglia che ci vede davanti una maggioranza grillina che vuole sfrattarci”. Il Laboratorio Una Donna collabora nei locali di cui è intestataria l’Associazione Civitas, il cui presidente Barbara Del Bello non ha mancato di portare alcuni cartelloni da far vedere a tutti: “Sul cadavere dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto. Ma i leoni restano leoni e i cani restano cani”, e “La burocrazia non può uccidere il volontariato”.
civitas-difende-il-suo-lavoroCiò a cui fa riferimento Del Bello, infatti, è la mozione che riguarda i locali assegnati a Civitas e che il Municipio chiede indietro: “Non ho mai preso un euro per le attività che svolgiamo. Sono 10 anni che faccio attività di inclusione sociale in questo territorio, e questa stessa Giunta che mi ha chiesto collaborazione oggi mi caccia. Senza motivazione, dicendo ‘dubbia attività nei locali’! Mai percepito un euro, dubbia attività di cosa? Facciamo tutela per le donne, per i papà separati, supporto psicologico contro lo stalking, il mobbing, abbiamo tantissimi professionisti che lavorano gratuitamente con noi e oggi questa Giunta ci caccia!”, “È una vergogna per le associazioni che tutelano i diritti dei cittadini”, tuona Maricetta Tirrito, sempre incatenata insieme a Barbara del Bello e Franco Grimolizzi.
civitas-laboratorio-una-donna-e-centro-anziani-incantenatiI locali di via Amico Aspertini 393, dunque, tornano al Municipio, che li metterà a bando pubblico. Insieme a Civitas, a Laboratorio Una Donna e al CSA Pierino Emili, anche le associazioni CESPP (Centro Supporto Popolare Psicologico) e Libertà Va Cercando Onlus, così come il Centro Antiviolenza intitolato a Marie Anne Erize, ospitato da Sirio87.
Per Maricetta Tirrito questa mozione si basa sulla non conoscenza delle attività che si svolgono. “Dubbia è la conoscenza di ciò che facciamo: abbiamo 14 donne e 2 uomini sotto tutela, organizziamo servigi assistenziali di cui il comune è carente. Abbiamo centri antiviolenza in tutta Italia, tranne che a Roma, dove con i grillini è impossibile averne uno”.
Il Movimento Cinque Stelle, tuttavia, è coerente con il suo programma. Il Presidente del Municipio Roberto Romanella afferma infatti: “Siamo contrari agli affidamenti diretti e favorevoli ai bandi”, per cui i locali dovranno essere messi a bando pubblico, assicurando allo stesso tempo che le associazioni non saranno invitate a lasciare i locali fino a che non saranno decretati i rispettivi vincitori. Non è che l’inizio.

Il Pd VI Municipio in sostegno del centro antiviolenza

“Il M5S vota a favore dello sfratto del centro antiviolenza Marie Anne Erize a Tor Bella Monaca – così in una nota congiunta il Pd VI Municipio, il commissario di Roma Matteo Orfini e il commissario Pd VI Municipio Gennaro Migliore si schierano nei confronti del centro per le donne – Senza tener conto dell’importante attività sociale svolta dal centro antiviolenza, la maggioranza grillina non fa gli interessi del territorio ma si comporta da mero commissario liquidatore chiedendo al Dipartimento e all’Assessorato al Patrimonio del Comune di Roma di rientrare in possesso dei locali di via Aspertini. Il centro Marie Anne Erize è un luogo di ascolto e tutela di cui il VI Municipio ha assolutamente bisogno e nessuno sfratto può essere giustificato. Il Partito Democratico che da sempre è stato dalla parte delle buone realtà del territorio srà al fianco del centro antiviolenza e delle altre associazioni colpite in questa battaglia contro la miopia a cinque stelle. Le cittadine e i cittadini di questo municipio non devono subire i danno di questa disastrosa amministrazione”.

Flavio Quintilli

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/municipio-vi-il-giorno-degli-sfratti/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.