«

»

Stampa Articolo

Municipio VI. Il circolo Pd di Tor Bella Monaca intitolato ad Alan Kurdî

40657003_513543252442269_2295843397635670016_nIl 2 settembre militanti ed esponenti nazionali del Pd, insieme ai rappresentanti dell’ANPI VI Municipio e dello SPI CGIL, si sono riuniti in una cerimonia solenne per intitolare la sezione al piccolo Alan divenuto purtroppo simbolo dell’ingiustizia e della barbarie.

“Ad Alan Kurdî. Come seme, dalla tua vita nasceranno alberi di uomini coraggiosi, con rigogliose foglie di eterna speranza ed uguaglianza, per un mondo all’altezza dei tuoi teneri sogni. La sezione di Tor Bella Monaca- Torre Angela 2 Settembre 2018”.

Una frase su una targa, scritta da un ragazzo, Valentino Emeka Ibe, una delle anime giovani del Partito Democratico locale. Sono proprio i giovani ad essere stati promotori e realizzatori di questa importante iniziativa.

40666632_513545512442043_2983276277982560256_nPrima fra tutte Nella Converti: “Sono passati 3 anni da quell’immagine che rimarrà nella mente di tutti. Oggi Alan avrebbe 6 anni. Il 2 settembre 2015 alle 5.00 Alan insieme alla sua mamma, il papà ed il fratellino salirono su un gommone insieme ad altre 20 persone, con giubbotti di salvataggio finti alla ricerca di una vita migliore. Alle 6.30 del mattino il corpo di Alan e di un’altra bambina furono ritrovati sulla spiaggia. Quel giorno morirono anche la madre Rehana ed il fratellino Galib. La foto che ritrae il piccolo Alan ebbe un grande impatto: ondate di donazioni a favore di organizzazioni a supporto di migranti e rifugiati e misure temporanee da parte di vari pesi europei. E poi? Poco è cambiato. Alan, Ghalib e Rehanna sono morti ed oltre a loro tantissimi altri esseri umani in fuga dalla guerra, la povertà e la violenza. Dicono che la foto di Alan sia il simbolo della crisi europea dei migranti, io preferirei che Alan divenisse per tutti qualcosa di più. Un’immagine indelebile nella mente di tutti che possa ricordarci sempre che non possiamo mai perdere la nostra umanità e che quando si utilizza la vita di esseri umani per scopi politici chi lo fa non da valore alla la vita umana”.

Per dare forma alle parole, per fare in modo che la memoria possa essere tramandata e che il nome di Alan non venisse dimenticato, il 2 settembre alle ore 18.30 si sono riuniti per una solenne cerimonia di intitolazione della sezione di via dell’Archeologia.

“Mi sono sempre domandata – spiega Nella Converti – cosa fare per rendere migliore questo mondo. La risposta me la sono data più volta nella mia vita. Sì, a volte i risultati erano miseri. Altre addirittura inesistenti. Ma il combattere per qualcosa in cui credi, lottare per gli ultimi, mi regala una felicità unica. E sapere che anche minimamente ho potuto contribuire a migliorare la vita di qualcun altro fa sì che non smetta di farlo. Da questa intitolazione nasceranno una serie di attività volte alla lotta al razzismo, a favorire l’integrazione e sì, a rendere il nostro piccolo mondo migliore”.

In una fase politica in cui si soffia sul vento dell’intolleranza e dell’odio, in cui si utilizzano altri esseri umani come ostaggio e strumento di propaganda, il ricordo del piccolo Alan diventa il simbolo di quella parte della popolazione che non vuole voltare lo sguardo, che resiste contro coloro che invece di abbattere i muri si ostinano a costruirne. Federica Graziani

 


 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/municipio-vi-il-circolo-pd-di-tor-bella-monaca-intitolato-ad-alan-kurdi/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.