«

»

Stampa Articolo

Municipio V. Noi con Salvini all’attacco contro il M5S

sabbatani schiumaInizia l’opposizione serrata del consigliere Fabio Sabbatani Schiuma contro l’Amministrazione 5 Stelle guidata dal Presidente Boccuzzi. 

Una serie di mozioni, comunicati e denunce negli ultimi giorni stanno animando la vita politica del Municipio V. Ad essere protagonista il capogruppo Fabio Sabbatani Schiuma (Noi con Salvini) che sta sferrando un attacco serrato alla maggioranza pentastellata portando alla luce le incoerenze e i ritardi dell’Amministrazione.

Tra i primi casi di “ipocrisia a 5 stelle”  denunciato dal consigliere Sabbatani Schiuma c’è la richieste di un garante per gli animali. E’ lui stesso a spiegare quanto accaduto: “Nella seduta consiliare i prodi consiglieri della maggioranza pentastellata, pur essendo d’accordo in commissione, non hanno avuto il coraggio di votare a favore della mia mozione con la quale chiedevo di istituire la figura del Garante per gli Animali. Per riparare alla pessima figura  hanno protocollato, come topini nell’ombra, una loro mozione analoga. Peccato che ho pronti 300 ordini del giorno collegati a questa loro ‘bravata’ e che vanno discussi prima: 300 per 5 minuti per illustrarne ognuno e 3 per la dichiarazione di voto, fanno 2400 minuti, ossia 40 ore e ci facciamo ferragosto in aula. Il risultato? Hanno ritirato il tutto”.

C’è stato poi il caso del parco Cadmo Biavati a Centocelle.  ”La maggioranza pentastellata – spiega il consigliere Sabbatani Schiuma – è sempre più contro il territorio e con il caldo estivo arriva anche a delirare: un anno fa i cittadini, futuri consiglieri, raccoglievano le firme per una petizione al fine di ripulire dal degrado in cui versa il parco Cadmo Biavati in via delle Palme a Centocelle, oggi che sono al governo del Municipio, non solo non provvedono in tal senso, ma arrivano nella seduta consiliare a votare contro la mozione presentata da Noi con Salvini che chiede le stesse cose di allora”.

Il capogruppo della lista Noi con Salvini annuncia che si rivolgerà alla Procura perchè il Movimento 5 Stelle avrebbe negato l’accesso ai mezzi di soccorso al Parco Centocelle: “E’ inspiegabile, se non per il caldo agostano o per un puro delirio di onnipotenza, il comportamento in aula dei consiglieri a 5 stelle: il 5 agosto in aula hanno bocciato la mozione di Noi con Salvini, discussa in commissione dove la volontà sembrava altra e peraltro sostenuta da tutti gli altri gruppi politici, dal Pd a Fratelli d’italia, passando per Sel e la lista Marchini, che chiedeva di riaprire l’accesso carrabile al parco Archelogico di Centocelle. Se dovesse succedere un incendio, o una rapina, o uno stupro o un semplice malore, chi si assumerà la responsabilità di aver impedito l’unico accesso ai mezzi di soccorso? Una cosa è certa, a settembre porterò il caso in Procura per verificare la sussistenza di qualche reato in questa vicenda e a tal proposito ho chiesto agli uffici il verbale di votazione”.
Il consigliere Sabbatani Schiuma accusa poi l’Amministrazione di poca trasparenza: “La trasparenza e le informazioni al pubblico sono a una stella nel Municipio V, come in una tipica Repubblica delle banane. Il governo dei grillini ne ha fatto una bandiera in campagna elettorale, ma quando si tratta di metterla in pratica non ce n’è traccia. Sul sito dell’amministrazione locale, infatti, non viene data nessuna informazione, né dei consiglieri eletti, né dei gruppi politici, né di quella delle commissioni consiliari permanenti e nemmeno l’elenco delle loro composizioni. Insomma tutti fantasmi, se non l’elenco in bella vista degli assessori nominati dal presidente. Per non parlare poi dell’attività degli organi politici: nessuna convocazione del consiglio, nè delle commissioni. E ancora, nessun pubblicazione degli atti approvati – sono ben 92 quelli presentati almeno da Noi con Salvini, tra emendamenti, mozioni, ordini del giorno e interrogazioni, e 47 quelli approvati, a testimoniare un’opposizione attiva e propositiva – né tantomeno la pubblicazione delle linee programmatiche del Presidente, che pure abbiamo sostenuto come segnale di collaborazione. La comparazione con gli altri municipi di Roma, con l’eccezione del sesto, è disastrosa, poichè altrove hanno già provveduto a rendere tutto pubblico e trasparente e a pubblicare l’attività consiliare in corso”.
Tanta carne al fuoco quindi. Se il Movimento 5 Stelle non raddrizzerà il tiro, si preannuncia un settembre infuocato. Noi con Salvini, insieme agli altri gruppi di minoranza, sono già in fermento e pronti a dare battaglia. Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/municipio-v-noi-con-salvini-allattacco-contro-il-m5s/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.