«

»

Stampa Articolo

Municipio V. Inaugurato presso la ASL Roma C, il progetto “Curare con cura”

curare con curaIl progetto si premurerà di fornire facilitazione e assistenza costante ai pazienti portatori di disabilità complessa. Presentata un’interrogazione da 6 consigliere del Pd sulla questione. 

Dal 16 novembre scorso, presso il Centro ambulatoriale della ASL Roma C “Santa Caterina della Rosa”, posta in via Nicolò Forteguerri (zona Prenestino), è attivo il servizio “Curare con cura”, destinato alla facilitazione dell’accesso ai servizi sanitari a pazienti portatori di disabilità complessa e non collaboranti.

Si tratta di un progetto in fase sperimentale, esito di un protocollo d’intesa stipulato dalla Regione Lazio, dalla ASL Roma C e da Ipab IRAS Roma Capitale (che sosterrà anche il finanziamento del Progetto, i cui costi si aggirano sui 250mila euro all’anno), con la collaborazione dell’Associazione Genitori Ex Anni Verdi, volto a garantire un migliore servizio di assistenza sanitaria che sia facilitante non solo per i diretti interessati, ma anche per i loro accompagnatori. Una sorta di modello di sperimentazione socio-sanitaria, quindi, che verrà posto alle basi di un futuro progetto di esportazione alle altre ASL del territorio laziale, come spiegato anche dal presidente della Regione Nicola Zingaretti, presente all’inaugurazione del progetto, il 16 novembre.

L’assistenza fornita ai pazienti non si limiterà all’ausilio nelle fasi di prenotazione della necessaria prestazione sanitaria (garantita attraverso un servizio di centralino, nonché punto d’accoglienza), ma spazierà sulla fornitura di un aiuto costante, tramite operatori specializzati, anche in fase di spostamento all’interno della struttura, per tutto il tempo durante il quale l’assistito vi si muoverà.

Ancora il Presidente Zingaretti ha precisato che nei primi tre anni di funzionamento il Progetto verrà sottoposto a verifiche costanti, durante le quali ci si premurerà di constatarne il funzionamento ed evidenziarne eventuali necessità di migliorie.

Toccando un punto da sempre assai sensibile, il progetto “Curare con cura” va a inserirsi nella delicata questione riguardante l’ausilio assistenziale ai pazienti portatori di disabilità più o meno gravi, che non sempre godono di accessi facilitati ai presidi sanitari, che pure dovrebbero essere garantiti in situazioni di estrema necessità fisica. Un affiancamento costante all’interno di una ASL non solo andrà a garantire tale condizione, ma risulterà di sicuro aiuto anche per gli accompagnatori dei pazienti. Sulla questione sono intervenuti 6 consiglieri municipali del Pd che hanno presentato un’interrogazione per chiedere se fosse stato indetto un bando per l’affidamento del progetto. Ad oggi manca ancora una risposta da parte della Giunta.  Damiano Mattana

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/municipio-v-inaugurato-presso-la-asl-roma-c-il-progetto-curare-con-cura/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.