«

»

Stampa Articolo

Municipio V. Fratelli d’Italia incontra i comitati

comitatiI consiglieri Rinaldi e Politi organizzano un incontro con i comitati del territorio per stabilire le priorità di intervento.

 “Abbiamo ritenuto opportuno – esordisce Daniele Rinaldi, capogruppo di Fratelli d’Italia in V Municipio – incontrare tutti i comitati per far fare al Municipio un atto istituzionale. In questo momento particolare per la città visto dove non esiste un governo centrale, l’istituzione di prossimità ha un ruolo centrale. Vi abbiamo chiesto questo incontro perché siamo venuti a conoscenza che il neo commissario Tronca ha richiesto ai presidenti di municipio di indicare quelle che sono le priorità sul territorio. Il Presidente Palmieri non ha condiviso le sue scelte con nessuno se non con la sua Giunta e non le ha neanche rese ufficiali, quindi noi riteniamo opportuno che queste priorità debbano essere espresse con un atto di consiglio perché questo rappresenta la massima espressione istituzionale e  locale”. Ad intervenire all’incontro una serie di comitati che si alternano tra loro portando all’attenzione dei presenti le esigenze dei propri quartieri.

Marina Brasiello di Nuova Villa Gordiani pone tra le priorità quella delle opere stradali mai compiute. Elvio Macario del comitato Tor Sapienza Morandi – Cremona presenta un documento redatto congiuntamente con il comitato Tor Sapienza presieduto da Roberto Torre. Se il primo pone l’accento sulla mancata manutenzione delle case popolari, il secondo si sofferma sullo stato generale del quartiere: “Abbiamo territori nei quali non possiamo entrare come moschee e campi rom. Tor Sapienza non è razzista come vogliono far pensare ma ci sono roghi tossici da 25anni, c’è il coprifuoco. Le buche non vengono riparate con la scusa dei soldi che mancano. Non c’è la differenziata”.

Enrico Ritaforti del Comitato di Centocelle, interviene:  “A via Fiuggi c’e la scuola e per poco si arriva ad un disastro e i pompieri hanno solo dato una pulita a basta, il ferro del terrazzo è oramai di fuori, i riscaldamenti non funzionano”.

 Il Comitato di Villa Gordiani lamenta il problema dei parcheggi perché mal progettati e mal realizzati. “Il parco – continuano – ha una voragine e gli alberi non vengono potati, nel recinto degli scavi della metro non si sa chi ci va, arrivano gli stranieri e fanno abuso di sostanze stupefacenti e lasciano cose pericolose in giro come anche sulla rampa della scuola Lattanzio che nel fine settimana viene ridotta uno schifo”.

Il Comitato Alessandrino lamenta il fatto che non c’è sicurezza, si chiedono controlli alle moschee ma non vengono fatti, sono sempre piene perché definite “centri culturali  ma non è così”.

 Al Pigneto si lamenta lo stato dell’isola pedonale dove non si può proprio circolare a causa dello spaccio di droga.

Raniero Rufini del quartiere Tor Pignattara ha inviato una lettera al presidente Palmieri ma non è cambiato nulla. Tra i maggiori problemi quello della mancata raccolta rifiuti e delle caditoie mai pulite.

 Dina Perri del comitato La Rustica commenta: “Il problema è quello comune della sicurezza. La viabilità dei trasporti pubblici è inesistente. Fumi tossici e inquinamento acustico dovuto alla complanare nuova sono all’ordine del giorno”. Il signor Giannotti di Casale Rosso aggiunge: “C’è un grande giro di prostituzione”.

A fine incontro i consiglieri comunicano che verrà stilata una lista di punti comuni che sarà poi sottoposta al Consiglio. Marta Reitano

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/municipio-v-fratelli-ditalia-incontra-i-comitati/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.