«

»

Stampa Articolo

Municipio V: entro novembre arriva la raccolta dei rifiuti porta a porta

Via della Marranella 2 - torpignattaraDopo l’incontro avvenuto a fine maggio tra il Presidente Giammarco Palmieri e l’Assessore all’Ambiente Estella Marino nella sede PD del Pigneto, è stato stabilito insieme ai tecnici dell’AMA il piano per l’avvio della raccolta differenziata a domicilio per fare fronte al degrado della periferia.

Torna nuovamente l’attenzione sul tema dei rifiuti all’interno del Municipio V di Roma, dove finora hanno continuato a fioccare le segnalazioni da parte della cittadinanza (accompagnate in alcuni casi da vere e proprie iniziative dimostrative, come il “Monnezza Day” organizzato da Massimo Ciccotti del gruppo Facebook “Noi del Prenestino Labicano”) e nello stesso tempo a mancare degli interventi concreti da parte delle autorità competenti. Ma nell’ultimo incontro “Emergenza rifiuti. Soluzioni a confronto” tenutosi il 27 maggio nella sede PD del Pigneto, il Presidente Giammarco Palmieri e l’Assessore all’Ambiente Estella Marino sembrano essere finalmente giunti ad un punto di svolta della situazione, decretando per il prossimo novembre l’avvio della raccolta dell’immondizia a domicilio.

L’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale Estella Marino ha spiegato che “ci sono state criticità sul tema raccolta rifiuti, per il fatto che non tutti gli impianti hanno funzionato a regime”.

“Abbiamo avuto modo di confrontarci – spiega Giulia Pietroletti, Assessore alle Politiche Ambientali, Decoro Urbano, Igiene, Innovazione della P.A., Politiche di Integrazione di Etnie del Municipio V – anche con il Direttore generale dell’AMA Alessandro Filippi per poter dare inizio, già nel mese di settembre, ad un vero e proprio lavoro di ricognizione utile per la realizzazione di una mappatura del territorio e, soprattutto, di comunicazione che ci consenta di creare un clima di collaborazione con i cittadini. Quest’ultimo punto è sicuramente quello più importante, perché i romani devono essere rieducati sul tema del decoro e del rispetto per la propria città. “Il problema non è stata l’Ama di zona ma se non vengono i camion da Rocca Cencia per svuotare i cassonetti nascono una serie di problemi. La situazione è abbastanza rientrata ma resta precaria poiché basta una piccola disfunzione”.

A detta dell’Assessore Pietroletti, infatti, negli ultimi anni è stato chiesto ai tecnici AMA di svolgere in molti casi un servizio straordinario, come ad esempio lo smaltimento di rifiuti extra (es. materassi, sanitari, mobilio di vario genere) che il cittadino incivile e irrispettoso gettava senza troppi problemi o la minima cura, causando per questo anche un dispendio superiore alla norma di denaro pubblico.

“Naturalmente anche l’amministrazione municipale ha le sue colpe – continua la Pietroletti – perché sarebbe sicuramente auspicabile un controllo maggiore del territorio da parte della polizia locale. Confrontandomi anche con gli assessori degli altri municipi, ci siamo resi conto che a volte dettare istruzioni ai cittadini e agli addetti ai lavori non basta, e che i vecchi cartelli con gli orari per lo spostamento delle auto ormai sono diventati elementi di arredo urbano (a causa delle inadempienze del sevizio AMA stesso). A fronte di ciò abbiamo già annunciato il ritorno delle macchine spazzatrici e l’impiego di dovute sanzioni utili alla rieducazione degli abitanti in termini di collettività, pulizia e decoro”.

Il Presidente Palmieri ha insistito molto sulla richiesta di maggiore pulizia delle strade durante la nostra intervista: “Stiamo cercando di reintrodurre servizi di pulizia meccanizzata nelle strade. Ci diceva Ama che nel momento in cui potessero pulire una strada senza macchine ci metterebbero un quarto del tempo”. Con l’aiuto della Polizia di Roma Capitale sarebbe possibile aumentare il livello di pulizia, ripristinando il valore dei cartelli in cui in determinati giorni e ore non bisogna parcheggiare le auto sulla strada.

C’è fiducia nel successo dell’iniziativa lanciata da Palmieri, che si preannuncia come una vera e propria terapia d’urto in nome di un “cambiamento sociologico del cittadino romano”, per il quale le facili proteste sembrano sempre pronte all’uso. Eppure, molto spesso il mondo per qualcuno finisce proprio sulla porta di casa.

Jacopo Ventura e Emanuele Rigitano

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/municipio-v-entro-novembre-arriva-la-raccolta-dei-rifiuti-porta-a-porta/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.