«

»

Stampa Articolo

‘Movemose’, scende in piazza l’altro Pd

promarinoIn migliaia a Piazza del Campidoglio per dare la loro solidarietà al Sindaco dimissionario abbandonato dal suo partito. 

“Ho pianto, mi sono scese le lacrime a vedere le migliaia di cittadini romani che in queste ore si stanno mobilitando con ogni mezzo, anche presentandosi qui in Campidoglio di domenica. Vorrei dire loro che li vedo, che li ascolto, che li leggo e che li ringrazio uno ad uno. Voi che vi attivate, che coinvolgete, che mettete in moto la nostra coscienza collettiva, voi siete il sale della democrazia e costituite un patrimonio che Roma non può e non deve perdere”. E’ il commento del Sindaco Marino di fronte alla manifestazione dell’11 ottobre  ‘Basta guardare # Movemose’ a cui hanno partecipato tutti quei cittadini che di fronte al linciaggio mediatico contro il Primo Cittadino hanno deciso di mostrare in piazza tutta la loro solidarietà. Al grido di “cacciateci tutti” in migliaia hanno deciso di aderire all’ iniziativa che è nata sull’onda della petizione on line Change.org, che ha già superato le 39mila firme.

promarino1Piazza del Campidoglio si è riempita di manifestanti alle ore 12: “Perché Marino tante cose le ha sbagliate e tante non le ha capite – si legge nel comunicato –  ma la politica di infangamento nei suoi confronti è ancora più grave. È politicamente grave. Sa di marcio, di affari sporchi, di speculazioni, dei soliti che ci macinano e dei soliti che ne pagano le conseguenze. Perché a noi di lasciare Roma ai fascisti e ai clan mafiosi proprio non ci va. Perché le ondate di oscurantismo intransigente, di estremismo violento sono già iniziate. Perché essere indignati, scandalizzati e non fare nulla è da perbenisti e qualunquisti, è da quelli che Roma fa schifo perché le buche sotto casa mia non le hanno aggiustate mica e le cacche dei cani a me fa un po’ senso raccoglierle anche se i cani sono i miei. Perché i primi colpevoli sono quelli che pensano che questa sia la soluzione migliore. Una situazione che getta la città in mano agli sciacalli e ai vandali della politica. Perché Mamma Roma Addio è una canzone d’amore triste e certe cose si possono cambiare, proprio ora. Più ora che prima. Perché da Roma c’è chi se ne va perché è vero che fa schifo nella sua eterna bellezza, ma c’è anche chi ci torna e chi ci arriva e tocca fare qualcosa per viverla e rianimarla dal coma e qualcosa già si fa, ma non basta. Perché se ci contiamo siamo tanti e se ci muoviamo contiamo ancora di più! A sostegno di una politica che continui il lavoro di denuncia delle mafie e di affrancamento delle istituzioni da queste; per una politica che riconosca e continui le cose buone iniziate da Marino senza commetterne gli stessi errori. Basta guardare, basta con I like movemose”.

promarino2E infatti la manifestazione è stata un successo. Cori e cartelli hanno popolato la piazza, dove lo stesso Sindaco ha anche fatto un breve bagno di folla. “Noi con Marino, voi col Padrino”, recitava un cartello. E ancora: “Cacciateci tutti”. “Sindaco resisti”. Non sono mancati insulti contro i giornalisti, definiti dai manifestanti “venduti”.

Durante il giro tra i manifestanti, il Sindaco, visibilmente commosso, ha risposto con un secco no a chi gli chiedeva di ripensarci. Tutto questo è accaduto alla vigilia della formalizzazione delle sue dimissioni che avverranno domani, giorno in cui è stata organizzata una nuova manifestazione alle ore 12 davanti alla sede nazionale del Pd in Largo del Nazareno. L’evento di oggi potrebbe essere l’inizio di un nuovo percorso politico di Marino: una lista civica tutta sua. Una bella gatta da pelare per quel Pd di sistema in cui molti cittadini non sembrabo più credere. Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/movemose-scende-in-piazza-laltro-pd/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.