«

»

Stampa Articolo

‘Mezzogiorno di fuoco’ al mercato di via Quaglia

Scontro tra le due fazioni del Pd che si contendono la Presidenza del Municipio alle primarie del 7 aprile.

Ad una settimana dalle primarie per la scelta del candidato per la Presidenza del Municipio delle Torri, Scipioni e Cremonesi si trovano insieme al mercato rionale di Tor Bella Monaca a fare campagna elettorale.  Da una parte della trafficata via Quaglia, tra i banchi dei venditori, c’è lo speranzoso Cremonesi, che si mostra agli occhi dei possibili elettori fiducioso: “Tor Bella Monaca è un fulcro centrale nella vita politica. Non esistono voci riguardo una mio ritiro – sostiene convinto riguardo ad un tanto chiacchierato passo indietro- confermo la candidatura; si tratta di voci messe in giro ad arte così come i sostegni trasversali che molti candidati hanno. Sono il candidato indicato dalla segreteria e ne vado orgoglioso, sostenuto da 5 circoli su 6, un elemento di garanzia per il Partito Democratico”. Dall’altra parte della strada, contornato da colorati palloncini, c’è il candidato Scipioni: ”Sono stato sempre gratificato da Tor Bella Monaca dove ho sempre ricevuto un numero cospicuo di voti. E’ un atto dovuto essere qui”. Riferendosi alla scelta di Cremonesi e Sgrulletti, segretario del Pd municipale, di appostarsi proprio davanti a lui, prosegue “mancanza di sensibilità, che manca da molto tempo da parte del segretario del partito. Va bene così, è una competizione, non ci trovo nulla di male. Andiamo avanti, il problema è il suo, non il nostro. In questo momento vivono in una sudditanza con la destra che non ha la maggioranza e loro gliela stanno garantendo, tant’è che il Presidente dell’Aula è un uomo di sinistra. Di fatto oggi poteva essere commissariato il Municipio, dando un segnale forte di incapacità della destra. Noi siamo per derubricare la destra per mandarla via ma anche per fare una pulizia completa dell’apparato di gente di questo partito che c’ha portato dal 65 al 20%, ha dimezzato il ruolo dei consiglieri e anche nella giornata odierna, non ha certo brillato di sensibilità”. L’aria si surriscalda quando Scipioni si avvicina al territorio di Cremonesi. E’ presente il solo segretario Sgrulletti che gli chiede di spostarsi. Inizia una rissa verbale, in cui Scipioni perde le staffe. Si rischia di arrivare alle mani, poi la situazione si calma. Tutto questo di fronte ai cittadini. Nel frattempo un altro candidato alle primarie, in quota Sel, Roberto Mastrantonio,  si aggirava tra i banchi, proprio mentre era in corso la lite. E’ proprio il caso di dirlo: tra i due litiganti, il terzo gode!

Jessica Santini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/mezzogiorno-di-fuoco-al-mercato-di-via-quaglia/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.