«

»

Stampa Articolo

Metro C apertura giugno 2014

My beautiful pictureBrutta notizia per i quartieri del VI Municipio. Slittata nuovamente la data di inaugurazione del tratto T7. Il pre-esercizio inizierà entro dicembre, pena lo sblocco di 375 milioni per la stazione Venezia.
E’ la tratta Pantano- Centocelle, il percorso che secondo l’ex sindaco Gianni Alemanno sarebbe stato inaugurato entro giugno scorso. E che, invece, secondo le stime, confermate anche dal sopralluogo del neosindaco Ignazio Marino, non verrà inaugurato prima del prossimo anno.
“Le operazioni da fare prima dell’apertura e dell’inizio del servizio di Metro C a tutti gli effetti sono ancora molte – sottolinea David Nicodemi, ex delegato ai Trasporti del Municipio e candidato nella Lista Civica Marino alle recenti elezioni municipali – devono terminare prima le operazioni di Metro C S.P.A., poi sarà la volta del pre-esercizio di Atac e della formazione del personale, con relativo esame. A conti fatti se ne parla il prossimo anno”.Come del resto ha confermato anche l’Assessore ai Trasporti Guido Improta.
In realtà, quello che preoccupa maggiormente del ritardo riguarda la concessione dei fondi di 375 milioni di euro che, in base al cosiddetto “decreto del fare” del governo Letta, prevede l’erogazione di tale somma solo nel caso in cui la linea fosse attiva entro ottobre di quest’anno. Cosa assolutamente irrealizzabile.
“Oltre al normale iter da seguire, con i tempi obbligati, c’è un altro problema che causa ulteriori rallentamenti: sembra che Atac abbia sollevato delle osservazioni a Metro C rilevate durante le operazioni di verifica che la società realizzatrice dell’infrastruttura sta portando avanti. Puntualizzazioni che Atac pretende, in qualche misura, che siano risolte prima di prendere in carico la metropolitana” ricorda Nicodemi.
E qui arriva l’altra nota dolente. Il decreto è stato approvato, forse a causa dell’impossibilità oggettiva di rispettare i tempi e sotto la spinta di qualche influente locale, in modo differente: entro dicembre si dovrà procedere con il pre-esercizio, pena la perdita del finanziamento per la stazione Venezia. Così da una parte c’è Metro C che preme per poter consegnare il tutto. Dall’altra c’è Atac che ha fatto, durante questi mesi di collaudo delle osservazioni, rilevando dei problemi; che ovviamente vorrebbe che fossero risolti dalla società realizzatrice. Così nessuno vuole tenere in mano la patata bollente, ma i tempi cominciano ad essere talmente stretti che una decisione va presa.
“Probabilmente sarà una scelta politica che pioverà dall’alto” ipotizza Nicodemi.
E se l’Italia si contraddistingue per il numero esiguo di linee ferroviarie e per l’esorbitante costo delle opere, con Metro C rischia di detenere anche un altro record: maggior costo della conservazione. “Sembrerebbe che Atac abbia rinunciato alla manutenzione degli altri impianti, tipo le stazioni, che, quindi, potrebbero essere affidate ad una ditta esterna, magari a Metro C che ha realizzato l’opera. Con un contratto di servizio di certo poco vantaggioso per la comunità”. Atac nega seccamente le voci relative ad una rinuncia, ma dichiara di voler “responsabilizzare chi ha costruito la linea, che quindi deve garantirne la piena funzionalità”, come asserisce in un comunicato. Che non vuol dire altro che affidare la manutenzione a chi ha realizzato la tratta, quindi Metro C S.P.A..Un altro buon motivo per consegnarla così com’è!
Nel 2014, secondo i progetti, si arriverà a Centocelle; nel 2016 finalmente si conquisterà San Giovanni; solo intorno al 2021 la Metro C arriverà a Piazza Venezia. Roma non è mai stata tanto lontana.
Jessica Santini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/metro-c-apertura-giugno-2014/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.