«

»

Stampa Articolo

Mattei passa al Pd

Mattei(PD)Il Vicepresidente del Consiglio lascia la Lista Civica e entra nel Pd.

Da tempo nei corridoi del Municipio si ascoltavano voci per cui Maurizio Mattei fosse in procinto di passare al Partito Democratico. Oggi quelle voci sono diventate una realtà e proprio nel corso dell’ultimo congresso del Pd, Mattei si iscrive, vota Giuntella e sostiene la candidatura di Livia De Pietro a segretaria del circolo di Villaggio Breda.

Come mai ha deciso di passare al Pd?

Erano due anni che spingevo nel mio gruppo, Rete dei Cittadini. Dopo le elezioni regionali del 2010 – 2011 dissi che era giusto aderire ad un partito, visto che nel Pd era presente un’area socialista. Era un contenitore dove potevamo fare le nostre battaglie. Il gruppo diceva sempre di aspettare e quando sei mesi fa ho chiuso la mia esperienza con la Rete dei Cittadini e con il suo referente Giuseppe Celli, ho accelerato passaggio. So che anche Celli ha aderito al Pd, nella componente di Di Stefano. Al congresso, quindi, mi sono iscritto. Ho fatto questa scelta perché mi mancava un partito. Il mio referente sarà Mirko Coratti, con lui ci sono parecchi socialisti. Ho aderito al Pd, perché è un partito che vedo più vicino alle mie idee. Non mi ricandiderò più.

Alla Breda lei non ha partecipato al tesseramento durante il congresso?

Ho votato, dei miei ci saranno 5 iscritti. Non è vero, come ha dichiarato Livia De Pietro, che io ho partecipato attivamente a questo tesseramento.

Rispetto alla linea di Coratti che sosteneva Cosentino lei, invece, ha portato Giuntella. Come mai?

Perché Giuntella è un ragazzo giovane e , secondo me, Cosentino non è stato questo grande assessore alla Sanità come dicono tanti. Molti miei elettori lo hanno sostenuto. Anche mia moglie.

Come commenta la mercificazione delle tessere del Pd durante il congresso?

Si sta tornando indietro, si devono mettere delle regole. Hanno sbagliato a decidere di far votare fino all’ultimo. Secondo me potevano votare solo gli iscritti del 2012.

Lei ha votato anche Livia De Pietro?

Si, perché nella sua lista c’è un ragazzo, Christian Passeri, che diventerà tesoriere, che mi ha chiesto di sostenere la loro lista e lo ha fatto.

Lei sarà un suddito di Scipioni in questi anni di consiliatura che l’aspettano?

No, l’ho dimostrato. E’ un Presidente accentratore, devi essere bravo a discutere all’occorrenza. Io, per esempio, ho contrastato molto la scelta di mettere come Presidente del Consiglio la Consolino.

Cosa ne pensa della disposizione sulle videoriprese firmata dalla Consolino?

Lo ha fatto lei, io non l’ho condiviso e non è nemmeno passata per l’Aula. Credo sia giusto accettare anche le critiche della stampa. E’ una disposizione allucinante. Io dico: libertà di fimare e su questo rispondo anche a Marco Dari (ex presidente del consiglio ndr) che in quattro anni e mezzo non ha dato mai il permesso di farlo. Io in sei mesi si. Ho suggerito alla Consolino di pensare d’ ora in poi più ai fatti concreti che alla cattedra.

In una logica di rimpasto accetterebbe il ruolo di Presidente del Consiglio?

Solo se fosse una decisione di tutta la maggioranza.

 

Federica Graziani

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/mattei-passa-al-pd/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.