«

»

Stampa Articolo

Mastropietro: “Prato Fiorito non ha utilizzato i soldi di Corcolle”

Mastropietro DorianaIl Vicepresidente del CPR, nonché Presidente del Consorzio Prato Fiorito,risponde alle polemiche sulla caserma.

In  molti parlano dei soldi del Consorzio Giardini di Corcolle che sarebbero stati dati in prestito al Consorzio Prato Fiorito, presieduto da Doriana Mastropietro. Lei smentisce categoricamente e spiega cosa è accaduto.

Il Consorzio Prato Fiorito ha chiesto in prestito al Consorzio di Giardini di Corcolle Euro 150mila per realizzare il Polifunzionale?

Quando è stata fatta la Convenzione con il Comune di Roma dovevano entrare ancora nel mio consorzio delle fideiussioni che andavano poi a coprire l’intero importo per la realizzazione del polifunzionale. Quando si va a fare una convenzione il Comune di Roma vuole che tutta la cifra sia coperta. Teoricamente mi hanno prestato dei soldi, che poi non sono mai stati utilizzati, il consorzio di Colle Regillo per un totale di Euro 191mila e quello di Giardini di Corcolle per Euro 140mila. Questi soldi non sono mai usciti dalla banca, perché per farli uscire ci vuole la firma del Comune, della Commissione Vigilanza etc. nel frattempo che si sta costruendo il polifunzionale mi si liberano delle fideiussioni: entrano soldi nuovi che vanno a coprire l’intero importo di Euro 836mila. Quindi i soldi di Corcolle sono nella banca dove non si sono mai mossi. Questa cosa la dissi io a Danilo Proietti, Presidente del Comitato di Quartiere di Corcolle, e al Presidente del consorzio Corcolle Est, Roberto Giordano, durante una riunione per la caserma. Quindi a Corcolle non è stato tolto un euro e qualora io li avessi usati sarei stata costretta a restituirli. Secondo la delibera 72 del Comune di Roma questa procedura di prestare soldi da un consorzio ad un altro è legittima. La caserma è uno di questi casi. In passato è accaduto con il liceo di Castelverde.Giardini di Corcolle ha quindi a disposizione la somma di Euro 220mila.

Per la caserma non tutti i consorzi sono d’accordo vero?

Alla riunione tutti i consorzi chiamati sono d’accordo tranne Corcolle Est che ha sollevato una serie di perplessità. Poi ci sono state delle rimostranze da parte di Bruno Pulcinelli, che rappresenta ANACIPE e non CPR, infatti non si capisce il perché della sua presenza, e il Presidente del Comitato di Quartiere di Castelverde, Dino Landi. Il primo sulla funzione dei consorzi, il secondo sulla collocazione della caserma. Non c’è stato alcun atto d’imperio da parte del CPR abbiamo fatto delle riunioni.

La caserma non rischia di diventare una cattedrale nel deserto visto che il Ministero non ha risorse da stanziare per renderla attiva?

Io chiederò la garanzia della funzionalità della caserma, altrimenti mi opporrò.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/mastropietro-prato-fiorito-non-ha-utilizzato-i-soldi-di-corcolle/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.