«

»

Stampa Articolo

Mastropietro: “Cosentino dove sei?”

Doriana Mastropietro 2L’Ex Presidente dell’Assemblea del Pd municipale chiede l’intervento del Segretario Lionello Cosentino per ricostruire il partito.

Alle elezioni amministrative Doriana Mastropietro fece una scelta sofferta: sostenere Scipioni Presidente e non seguire i compagni storici del Pd che invece crearono una lista alternativa. Una volta eletto il minisindaco ha iniziato con la sua opera di annientamento del Partito e così la Mastropietro ha iniziato un’opposizione senza sconti. Il Congresso del Pd ha sancito la fine, tra brogli e la presa dei circoli dei sostenitori di Scipioni. La Mastropietro lancia un messaggio d’aiuto al Segretario Cosentino.

Quale è la situazione del Pd locale oggi?

Oggi in questo partito chi ha voglia di lavorare è stato messo nella condizione di non farlo: qualcuno si è adagiato sugli allori e il Presidente fa il dittatore dello stato delle banane. Con i consiglieri che ho contribuito ad eleggere non ho rapporti politici: Criscuolo è entrato nello staff di Scipioni, il capogruppo Giammarini, se così si può chiamare, dal primo giorno si è allineato, Gasparutto è una vittima sacrificale e non si muove, Onorati sta con Sinistri (ex vicesegretario di zona ndr) che sta con il Presidente e Grasso lo vedo solo per motivi di amicizia. Il materiale umano è molto scarso, se ci fossero state altre persone questo presidente non avrebbe fatto un passo. Invece questi consiglieri hanno tutti paura e il Pd in questo territorio è assente. In più abbiamo i circoli chiusi dai tempi del Congresso, nessuno sta facendo campagna per le Europee. Per non parlare di una serie di fatti poco chiari come l’affidamento dei 40mila euro per gli eventi di Natale, l’appalto per i lavori pubblici affidate a società legate al cugino del Presidente, l’estate romana che ha escluso le associazioni del territorio.  Stanno facendo gli affari loro e hanno annientato il partito di questo territorio. A Cosentino vorrei dire di mettere insieme tutti questi elementi aggiungendo che un consigliere Pd, Sardone, è stato costretto a passare al Gruppo Misto, il Presidente della Commissione Commercio, Gasparutto, si è dimesso dalla carica, e il Segretario del circolo di Finocchio si è dimesso a  pochi mesi dalla sua elezione.

Inoltre non si organizza alcun evento di partito…

Noi prima facevamo la Festa dell’Unità a settembre e ottobre sul territorio, facevamo convegni, presentazioni di libri, eventi per il giorno della memoria, manifestazioni sul territorio. Questa vivacità è finita. Non capisco come mai molti attivisti storici del Municipio continuino ad appoggiare Cosentino che in questo territorio è assente.

Quali le tue proposte?

Cosentino dovrebbe chiedere il commissariamento dei circoli. Ho chiamato anche Dario Esposito, Segretario del Pd locale, per chiedere un’assemblea degli iscritti, la risposta è stata “sono il segretario ma non mi ci sento”. L’unica salvezza è una reazione di Cosentino. Bisogna organizzare un confronto tra gli iscritti, annullare le primarie per brogli, rifare le primarie con dei garanti che controllino e ridare al partito della zona una sua identità. Scipioni sta tentando di annientare le persone che ancora fanno politica, sta cercando di isolarle. Io di certo non mi fermerò.

Come si è arrivati a questa situazione?

Se il partito non si fosse diviso e mi riferisco a quella parte che decise di sostenere Mastrantonio alle amministrative, se si fosse rimasti uniti candidando le persone più in gamba che avevamo, avremmo creato una squadra che non avrebbe fatto muovere il Presidente. Scipioni rivendica il fatto che è l’unico presidente che governa senza Sel, quindi gli hanno fatto un favore. Non avremmo avuto Giammarini, Onorati, Consolino e tanti altri. Se dobbiamo dare le colpe le dobbiamo dare a tutti. Siamo l’unico municipio con un presidente del Pd come questo.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/mastropietro-cosentino-dove-sei/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.