«

»

Stampa Articolo

L’opposizione presenta la mozione di sfiducia per la Consolino

JpegIn seguito alle proteste per la disposizione n. 3 firmata dal Presidente del Consiglio, che limita la libertà di stampa,  l’opposizione presenta la mozione di sfiducia.

Nel corso della seduta del 13 febbraio, l’opposizione in massa presenta la mozione per chiedere la revoca dall’incarico di Presidente del Consiglio.  Dopo soli 8 mesi, Ambra Consolino incassa la sfiducia della minoranza e la sfiducia di fatto della maggioranza che sia nella riunione del centrosinistra che nelle commissioni prendono le distanze dal Presidente del Consiglio in merito alla gestione delle videoriprese in Aula. “Nel corso di questi ultimi otto mesi – si legge nella mozione -  la gestione dell’Aula di questo rispettabile Municipio, affidata da questa maggioranza al Presidente del Consiglio Ambra Consolino, sono stati inferti gravi danni all’immagine, all’organizzazione, alla stabilità e all’efficacia di questa Amministrazione. E sono state più volte violate leggi e regolamenti amministrativi”.

La mozione, così come dispone il regolamento del Municipio all’articolo 16 comma 6 “La revoca della carica di Presidente del Consiglio è ammessa nel solo caso di gravi violazioni della legge, dello Statuto e del Regolamento”, fa riferimento in particolare alla disposizione n. 3 dell’1 ottobre 2013 in cui la Consolino ha violato: l’Articolo 21 della Costituzione, la Legge n. 69/1963 all’art. 2, l’ Art. 2 p.to 3 dello Statuto di  Roma Capitale, l’Art. 7 p.to 1 dello Statuto di Roma Capitale, l’ Art. 7 p.to 6 dello Statuto di Roma Capitale,  l’ Art. 17 comma 4 del Regolamento del Municipio VI, l’Art. 18 comma 1 del Regolamento del Municipio VI, l’Articolo 23 del Codice europeo di comportamento per gli eletti locali e regionali Titolo VII – Rapporti con i mass media. Senza dimenticare l’articolo 38 comma 3 del Regolamento del Municipio VI “La forza pubblica non può entrare nella parte dell’ Aula riservata al Consiglio se non per ordine del Presidente del Consiglio e dopo che sia stata sospesa o tolta la seduta”, mentre il Presidente del Consiglio Ambra Consolino chiedeva l’allontanamento della Polizia di Stato, chiamata ad intervenire dai cittadini, nonostante gli agenti si trovassero nella zona riservata al pubblico.

Una serie di violazioni che si aggiungono ai continui errori nella gestione dell’Aula da parte della Consolino, come l’orario di inizio delle sedute, che cominciamo sempre con circa un’ora di ritardo, nonostante non venga mai effettuato il primo appello, gli interventi dei consiglieri sulle question time, fuori microfono, e tante altre già al vaglio del Segretario Generale grazie al Movimento 5 Stelle. Se l’opposizione presenta la mozione di sfiducia, i tanti cuor di leone della maggioranza, che non perdono occasione per mostrarsi dissidenti rispetto alla Consolino e al Presidente del Municipio, fanno sapere che non voteranno la sfiducia “perché viene prima il partito e poi il rispetto delle norme”. Tra questi i consiglieri Sardone, Grasso, Mattei, Di Bella che da tempo chiedono alla Consolino un passo indietro ma che , per puro opportunismo politico, confermeranno la fiducia al Presidente del Consiglio. La Lista Civica intanto gongola: una Consolino in caduta libera non può che far piacere al consigliere Mattei, da tempo in attesa dell’incarico, che resta in quota Lista Civica, nonostante sia iscritto al Pd e eletto dell’Assemblea regionale del partito, proprio per conquistare la poltrona. L’ormai famosa Ambra, che non conosce il significato del termine umiltà, non demorde e resta ferma nella decisione di proseguire nel suo incarico. I cuor di leone diventano pecore, mentre le pecore si fanno leoni.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/lopposizione-presenta-la-mozione-di-sfiducia-per-la-consolino/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.